Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 851
SCICLI - 31/03/2015
Attualità - C’è già in itinere il progetto del parco extraurbano

Niente discarica a Truncafila a Scicli

Il presidente del Consiglio Guglielmo Ferro ed il commissario straordinario, Ferdinando Trombadore, hanno manifestato il loro dissenso Foto Corrierediragusa.it

Una seduta aperta del consiglio comunale ha ribadito il "No" all´ipotesi discarica a Truncafila (foto). Il sito, che si trova ad appena 5 km in linea d´aria dal centro della città, è già stato destinato a parco extraurbano e quindi è del tutto incompatibile con il progetto dell´assessorato regionale di prevedere una discarica per l´abbancamento dei rifiuti dei comuni del versante sud ibleo. Il dibattito è stato serrato in consiglio ed ha discusso alcune proposte tra cui quella avanzata dal Consorzio autostrade siciliane di utilizzare ul sito per destinarvi tutto il materiale che verrà fuori dalla costruzione della bretella Rosolini Modica dell´autostrada attualmente in costruzione. Successivamente il sito potrebbe essere destinato a parco dopo l´opportuna sistemazione. Salvatore Carbone ha lanciato la proposta di recintare l´area di Truncafila e passare in tempi brevi al progetto.

Il presidente del Consiglio Guglielmo Ferro ed il commissario straordinario, Ferdinando Trombadore, hanno manifestato il loro dissenso. La città teme di subire un danno dall´insediamento della discarica dopo quello patito per S. Biagio, non solo sul piano ambientale,ma anche finanziario visto che i comuni che scaricavano a S. Biagio, tra cui Modica, non hanno ancora onorato i loro debiti. Il Pd locale intanto ha lanciato una petizione in città per ribadire il no alla discarica a Truncafila.