Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 863
SCICLI - 12/12/2014
Attualità - Figlia di una trentenne originaria della Costa d’Avorio arrivata a novembre

Fiocco rosa al centro immigrati a Scicli, è nata Ester Sara

C’è più serenità nella struttura di via Mazzini dopo le polemiche degli ultimi mesi Foto Corrierediragusa.it

Il Natale ha portato serenità ed anche un fiocco rosa al centro per immigrati richiedenti asilo di Scicli. Le polemiche in città si sono placate e da alcune settimane presso il centro aperto a cura della chiesa evangelica metodista i 16 ospiti vivono un vita serena in attesa di ottenere il riconoscimento del loro status di rifugiati politici. Intanto è festa nell´appartamento di palazzo Castelli in via Mazzini (nella foto) perchè è nata Ester Sara. La piccola pesa 3 chili e 250 grammi ed è nata al "Maggiore": mamma e figlia stanno bene. La donna era giunta in città a metà novembre assieme ad un´altra coppia di coniugi il cui figlio si trova nella vicina città di Floridia. La mamma ha 30 anni ed è originaria della Costa d’Avorio.

È stata una corsa alla solidarietà per accogliere la donna incinta, arrivata a Scicli quasi a conclusione dello stato di gravidanza. Al Centro sono sedici gli ospiti immigrati, di cui tre adulti e altri tredici minorenni; tra loro un ragazzino di 11 anni ed una ragazzina di 13. Le nazionalità sono le più disparate; chi viene dal Ghana, chi dall´Eritrea, dalla Nigeria, dal Gambia, dalla Costa d´Avorio.