Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 742
SCICLI - 16/11/2014
Attualità - Tre appartamenti dotati di tutti i servizi e distribuiti in due livelli

Struttura a Scicli per accogliere i migranti

La comunicazione alla Prefettura di Ragusa è stata fatta nei giorni scorsi e si attende solo che vengano destinati i primi ospiti Foto Corrierediragusa.it

Tre appartamenti dotati di tutti i servizi e distribuiti in due livelli, un´ampia sala "open" al piano terra ed un centro uffici a disposizione di associazioni e cittadini che ne chiedono l´utilizzo. Il tutto per un progetto fondamentalmente umanitario, "Mediterranean hope - Casa delle culture", che nasce in pieno centro cittadino, su corso Mazzini, e che la chiesa evangelica metodista di Scicli ha redatto con il supporto della Federazione delle chiese evangeliche in Italia promotrice di altri analoghe iniziative in altre parti del Paese. Pronti a partire per l´accoglienza di 30 immigrati dotati della richiesta di asilo politico nel territorio nazionale. La comunicazione alla Prefettura di Ragusa è stata fatta nei giorni scorsi e si attende solo che vengano destinati i primi ospiti. "I tre appartamenti che abbiamo dotato di ogni confort sono già abitabili - spiega la responsabile del progetto, Giovannella Scifo - e di questo ne abbiamo dato comunicazione in Prefettura che è la nostra interfaccia perchè avremo contatti diretti con essa. Si stanno ultimando i lavori di pitturazione del piano terra che abbiamo destinato a diventare un salone open, aperto a chiunque ne voglia fruire.

Quindi sala conferenze, auditorium, sala per cineforum, uno spazio aperto per i giovani. Uno spazio da costruire insieme con l´impegno economico dell´otto per mille che la Chiesa valdese ha voluto destinarci". Il centro di accoglienza, tuttavia, non finisce di essere al centro dell´attenzione perchè dopo la presa di posizione di Forza Nuova che ha fatto intervenire anche il suo segretario nazionale per esprimere la propria contrarietà all´iniziativa assunta dalla chiesa valdese anche il Movimento Novalex ha ribadito la propria posizione di chiusura.

In una lettera aperta alla città e ai rappresentanti delle istituzioni Novalex scrive: " La chiesa metodista di Scicli ha gettato la maschera; pur se centinaia di cittadini con una possente raccolta di oltre 1200 firme hanno dichiarato di non essere d’accordo con una localizzazione nel centro storico, pur se un sondaggio on line di una testata locale ha contato il 70% di cittadini contro, loro imperterriti sono andati avanti. Dalle loro dichiarazioni adesso è evidente che «aspettano che la Prefettura assegni» loro una bella batteria di immigrati e clandestini da tenere nella nostra Città. Quaranta immigrati sono un fattore destabilizzante per la nostra piccola Società, che deve già sopportare una forte presenza di extracomunitari nullafacenti in giro per piazze e parchi giochi. Dei locali per immigrati in pieno centro, saranno catalizzatore di varia povera umanità che renderà il centro di Scicli una periferia. L’ordine pubblico subirà un ennesimo attacco e non possiamo sperare che le Forze dell’Ordine siano sempre presenti".


buffonesca rapina
18/11/2014 | 7.59.03
arlecchino

Ci sono nel mondo alcuni miliardi di poveri. Posso mandarli tutti a Scicli, dato che qui sono così sensibili al problema? Tanto più che chi li assiste fa un affare (altro che umanitarismo!). Il governo sta affamando gli italiani per sfamare tutti quelli che si presentano con la scusa che hanno qualche problema. Ma quanto deve durare ancora questa buffonesca rapina?

Inviato da iPad


umanitario...mah!
16/11/2014 | 20.48.19
mimì

"un progetto fondamentalmente umanitario"...deduco allora rinunceranno ai denari offerti per ospitare gli immigrati,mi sembra 30 euro al giorno cadauno....o no??


Chi pensa ai nostri poveri senza casa ?
16/11/2014 | 19.11.08
il criticone

Ai migranti la casa, ma ai nostri poveri non ci pensa nessuno ?


ED IO?
16/11/2014 | 17.10.50
Giorgio

Ed io...cittadino Italiano che ha perso il lavoro ed ho ricevuto ordine di sfratto, con moglie e tre figli, posso venire ad abitare nei tre appartamenti dotati di tutti i servizi e comfort? Non ditemi di no...sareste dei "razzisti"!..........................................................