Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1450
SCICLI - 11/09/2013
Attualità - Sopralluogo insieme al personale della Capitaneria di porto di Pozzallo ed i tecnici del comune

Indagine a Micenci: che è successo?

Si vuole capire se si tratta solo di un fatto naturale o i luoghi sono stati manomessi dall’intervento umano Foto Corrierediragusa.it

Il caso Micenci è oggetto di indagine. I carabinieri della Compagnia di Modica e gli uomini della capitaneria di porto di Pozzallo hanno effettuato un primo sopralluogo presso la spiaggia di Donnalucata dove da due mesi a questa parte si è verificato un "impaludamento" dell´arenile. Al sopralluogo presso la sorgente (nella foto) erano presenti i tecnici del comune di Scicli che hanno fornito le loro spiegazioni. Sono state le denunce dei residenti e degli stessi villeggianti a far partire l´indagine che dovrà accertare se ci sono responsabilità specifiche sull´allagamento della spiaggia di Micenci che è stata per tutta l´estate impraticabile per un lungo tratto.

L´acqua proveniente dalla sorgente ha infatti invaso l´arenile dando luogo ad una palude vera e propria dove hanno proliferato insetti zanzare per il grande disagio di chi frequenta o solo attraversa l´arenile per non parlare dei danni provocati dalla fuoriuscita dell´acqua in alcuni bassi di case vicine. Secondo alcuni residenti il grave danno ambientale sarebbe stato causato dalla posa di alcuni massi sulla sorgente naturale che hanno causato la fuoriuscita dell´acqua in modo diffuso e continuo. Su eventuali errori umani e tecnici sarà aperto un fascicolo anche per dare risposte all´opinione pubblica ed individuare i responsabili del disastro.