Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 750
SCICLI - 24/11/2011
Attualità - Tutta la comunità si è stretta attorno alla famiglia dell’autista dell’Iblea Latte

Celebrati a S. Maria La Nova i funerali di Salvatore Ficili

Don Sparacino ha avuto parole di fede e di solidarietà per la moglie ed i due figli Foto Corrierediragusa.it

Si sono celebrati nel pomeriggio di ieri nella chiesa di S. Maria La Nova i funerali di Salvatore Ficili (foto), il dipendente della Iblea Latte scomparso a seguito di un incidente stradale lunedì scorso.

A salutarlo sul sagrato della chiesa i colleghi del’azienda, la moglie Loredana ed i figli Gaetano ed Andrea. Un silenzio profondo ha testimoniato il dolore della comunità per il tragico fatto.

Don Antonio Sparacino ha officiato la funzione religiosa e nelle sua omelia ha toccato il tema della fede rispetto al mistero della morte: «Chi ha fede in Dio sa però che esiste il vocabolario della fiducia in una vita più grande, la vita eterna».

Salvatore Ficili era conosciuto nel suo quartiere di Jungi dove era benvoluto e stimato insieme a tutta la sua famiglia. Sull’incidente, avvenuto sulla tangenziale di Catania, lavora la Polizia stradale di Catania che ha rilevato l’impatto sul guard rail del camion; il mezzo ha poi sfondato la barriera ed è precipitato sulla strada sottostante, sbalzando l’autista sciclitano dalla cabina del mezzo causandone la morte sul colpo.