Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 922
SCICLI - 03/05/2011
Attualità - Scicli: consiglio comunale in seduta aperta con la partecipazione dei parlamentari

Ragusa pronto ad incatenarsi per il Busacca

Il territorio dice no al declassamento del nosocomio Foto Corrierediragusa.it

Il deputato regionale Orazio Ragusa (foto) non vuole sentire parlare di Pronto soccorso al Maggiore di Modica «perché già scoppia» ha detto il parlamentare. Ragusa è pronto a tutto ed anche ad incatenarsi al Busacca se i servizi saranno smantellati. Il Busacca invece deve essere potenziato come hanno rilevato Bartolo Ficili, Salvatore Carbone ed altri consiglieri comunali. Il consiglio comunale è insomma insoddisfatto di come il direttore generale della Asp 7 di Ragusa, Ettore Gilotta, sta procedendo e chiede spiegazioni.

Scicli insomma dice no al declassamento del Pronto soccorso dell’ospedale Busacca. Il consiglio comunale si è riunito in seduta aperta e vi hanno preso parte anche i parlamentari Roberto Ammatuna ed Orazio Ragusa, i consiglieri provinciali Bartolo Ficili e Silvio Galizia, il responsabile provinciale Uil Sanità Franco Rosso. Il presidio territoriale, Pte, sarebbe un vero e proprio passo indietro trattandosi di non più che di un ambulatorio con la presenza del medico. Roberto Ammatuna ha ricordato che la commissione sanità all’Ars ha espresso un parere vincolante per il quale in ogni ospedale in cui c’è una chirurgia deve esserci anche un pronto soccorso come nel caso di Scicli.