Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:11 - Lettori online 1739
SCICLI - 10/10/2010
Attualità - Scicli: il presidente della Regione risponde all’appello del deputato Ragusa

Lombardo in soccorso di Scicli, niente discarica a Truncafila

E come se non bastasse il governatore si impegna per far recuperare i tredici milioni di credito che Scicli vanta nei confronti dei comuni di Modica, Ispica e dell’Ato ambiente Ragusa

Raffaele Lombardo corre in soccorso di Scicli. Il presidente della Regione, anche nella sua qualità di commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, dice no alla nuova discarica in territorio sciclitano che era stata indicata in contrada Truncafila e nel contempo dà il suo impegno per bonificare le due discariche dismesse di Petrapalio e S. Biagio. E come se non bastasse il presidente si impegna per far recuperare i tredici milioni di credito che Scicli vanta nei confronti dei comuni di Modica, Ispica e dell’Ato ambiente Ragusa.

La missione catanese di Orazio Ragusa, dell’assessore Vincenzo Iurato e di alcuni rappresentanti del comitato «No discariche» non poteva essere più proficua almeno per quanto riguarda gli impegni formali di Lombardo. A Catania non c’era tuttavia il sindaco Giovanni Venticinque che si è defilato all’ultimo momento lasciando la ribalta al parlamentare Udc. «Il presidente – ha detto Orazio Ragusa – ha capito le nostre ragioni e se ne è fatto interprete. A stretto giro di posta ci farà pervenire gli atti con cui assicurerà che Scicli non diventerà sede di una nuova discarica».