Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 888
SANTA CROCE CAMERINA - 24/06/2010
Attualità - Santa Croce Camerina: tolleranza zero dell’amministrazione

Santa Croce città d´arte fa la guerra a chi sporca il territorio

La soddisfazione del sindaco Lucio Schembari per l’ambito riconoscimento della Regione Foto Corrierediragusa.it

E’ e sarà tolleranza zero nei confronti di quanti, con facilità e senza alcunO scrupolo, danneggiano e inquinano iL territorio. Nei giorni scorsi una pattuglia dei Vigili Urbani di Santa Croce Camerina ha infatti bloccato a Punta Braccetto un camion che proveniva da Caltagirone. Gli occupanti sono stati praticamente colti con le mani nel sacco, mentre erano impegnati a buttare in un’area dalle spiccate peculiarità ambientali, alcuni mobili, creando nei fatti una mini discarica abusiva.

Questo non solo in dispregio delle normative vigenti, ma anche disconoscendo il servizio che il Comune di Santa Croce Camerina, proprio per evitare fenomeni di questa natura, ha avviato creando il ritiro a domicilio previo appuntamento. Sembra, ma sono ancora in corso gli accertamenti, che i mobili erano stati prelevati da un’abitazione i cui proprietari dovevano disfarsene. E gli occupanti del camion hanno pensato di appartarsi e di abbandonarli in uno degli angoli più suggestivi di Punta Braccetto.

All’arrivo degli agenti della Polizia Municipale, non hanno potuto fare altro che ammettere le loro responsabilità. Nei loro confronti è scattata una multa salata e l’obbligo di ricaricare i mobili che già in buona parte avevano abbandonato, per poi lasciarli nei luoghi a ciò deputati. Soddisfatti il sindaco di Santa Croce Camerina, Lucio Schembari, e il comandante della Polizia Municipale, Maria La Rosa.

«Il nostro Comune sarà sempre in prima linea – commenta il sindaco – contro queste persone che non si fanno scrupolo di inquinare il nostro ambiente, creando anche danni d’immagine. Mostreremo sempre tolleranza zero. Le regole ci sono e vanno rispettate e anche per questo motivo ringrazio i vigili urbani che sono intervenuti seguendo tra l’altro le direttive del nostro comandante La Rosa».

SANTA CROCE CAMERINA RICONOSCIUTA CITTA´ D´ARTE DALLA REGIONE
Località ad economia turistica e città d’arte. Questo il riconoscimento che la Regione ha tributato a Santa Croce Camerina per la stagione estiva 2010. Con decreto assessoriale n. 1470 del primo giugno scorso, in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia, viene notificato al Comune di Santa Croce Camerina l’importante riconoscimento raggiunto ai sensi dell’art. 13, comma 5 della legge regionale n. 28/99.

Fino al 30 settembre la città camarinense potrà dunque fregiarsi di questo particolare e atteso riconoscimento che corona gli sforzi effettuati dall’Amministrazione comunale ma anche dagli operatori del settore per migliorare l’immagine e la fruizione della città.

«Ringrazio innanzitutto la Regione per averci individuato e inserito all’interno dei Comuni città d’arte – dichiara Lucio Schembari, sindaco di Santa Croce Camerina – E’ avvenuto in ottemperanza ad una domanda che avevamo presentato forti di una serie di requisiti che, al di là dei monumenti, dei siti archeologici e delle nostre belle coste, siamo riusciti a porre in essere attraverso una serie di attività servite a migliorare la fruizione del nostro centro urbano e del nostro territorio, cercando di garantire maggiori servizi anche lungo la costa. Questo riconoscimento ci gratifica e ci sprona ad andare avanti e a proseguire nella giusta direzione». A seguito della positiva prescrizione, sarà possibile derogare agli orari di apertura degli esercizi commerciali, dal primo giugno e fino al 30 settembre.