Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 814
SANTA CROCE CAMERINA - 16/08/2016
Attualità - Sei delle 54 uova depositate lo scorso 20 giugno si sono schiuse

Piccole tartarughe nella spiaggia di Montalbano

Le tartarughine si sono subito dirette verso il mare ed hanno preso il largo Foto Corrierediragusa.it

Ce l’hanno fatta in sei. Delle 54 uova depositate lo scorso 20 giugno solo sei si sono dischiuse e le tartarughine, che qualcuno vuole chiamare, agostine, si sono dirette velocemente verso il mare. E’ avvenuto tra lo stupore dei bagnanti e dei residenti sulla spiaggia di Punta Secca, dove l’area in cui la Caretta caretta madre, chiamata Tarty, ha depositato le uova era stata debitamente e per tempo recintata. Passati i giorni di incubazione, cinque in meno dei 60 previsti, le tartarughine hanno deciso di vedere la luce, deliziando così il ferragosto di Punta Secca.

Non è il primo caso di deposizione di uova nella Siciilia sud orientale e sulle spiagge iblee in particolare. A lido di Noto è avvenuto lo stesso fenomeno qualche giorno fa e altre deposizioni sono state segnalate a Pozzallo e S. Maria del Focallo. Attenzione puntata ora su queste ovo-deposizioni per cogliere l’attimo della «discesa» a mare.