Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 700
SANTA CROCE CAMERINA - 09/08/2008
Attualità - Santa Croce - Troppi i disagi subiti dagli utenti, compresi gli anziani

A Santa Croce un ufficio postale simile a un girone dantesco

Delle lamentele di fa portavoce il consigliere Giorgio La Rosa Foto Corrierediragusa.it

L´ufficio postale di Santa Croce non funziona. E´ quanto denunciato dal consigliere comunale Giorgio La Rosa.

"Con puntualità svizzera - scrive La Rosa - anche quest’anno si sono riscontrati forti disagi all’ufficio postale di Santa Croce, che non riesce a servire in maniera adeguata 10mila residenti, più la popolazione extra-comunitaria stagionale. Decisamente troppo per un solo ufficio che, difatti, è andato in tilt a causa del dei pagamenti dei mandati per l’indennità di disoccupazione e la contemporanea presenza di vacanzieri e concittadini santacrocesi residenti abitualmente in altri comuni, ma che trascorrono le loro vacanze nel nostro Comune.

L’altro giorno - denuncia il consigliere - si è sfiorata la rissa, a causa di un acceso diverbio tra coloro i quali erano in fila per attendere il proprio turno.
Tra le principali cause di tanto nervosismo le condizioni disumane con cui siamo costretti ad attendere il turno in fila, senza alcun rispetto per la persona umana, vista la necessità di stare tutti a stretto contatto, come sardine in scatola.

Spazi angusti, file che arrivano sino fuori la porta dell’Ufficio Postale e che quindi non permettono di avere il conforto dell’aria condizionata, mentre si attende il proprio turno. Una situazione non degna di un paese civile, non più sopportabile.

Non esiste nemmeno la possibilità di usufruire della turnazione elettronica, mediante il biglietto numerico da prelevare all’ingresso: si è forzati a mettersi in fila ed aspettare; ciò vale anche per chi, anziano, disabile e/o portatore di handicap, senza distinzione alcuna, deve attendere come gli altri in fila. Tutto ciò non è dignitoso.

A questo proposito - conclude La Rosa - chiedo l’immediato, diretto e formale interessamento del sindaco Lucio Schembari, affinché richieda ufficialmente alla sede centrale di Poste Italiane una serie di provvedimenti urgenti per migliorare le condizioni di lavoro e di utilizzo del servizio fornito all’Ufficio di Santa Croce. Se la situazione non dovesse migliorare, ci vedremo costretti, nostro malgrado, a percorrere altre strade".