Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 639
SANTA CROCE CAMERINA - 23/09/2015
Attualità - La soddisfazione del sindaco Iurato

Via Cappello pavimentata dopo tanti anni di attesa

Si tratta di lavori che è stato possibile realizzare con fondi del bilancio comunale Foto Corrierediragusa.it

«Dopo un’attesa durata anni, è stata finalmente ultimata la pavimentazione di un’arteria stradale che, trovandosi nella zona all’ingresso di Santa Croce per chi proviene da Marina di Ragusa, era assurdo lasciare in tali condizioni». Ad affermarlo il sindaco Franca Iurato facendo riferimento ai lavori per la sistemazione di via Cappello che, avviati alla fine dello scorso mese di giugno, sono stati completati in questi ultimi giorni. Si tratta di lavori che è stato possibile realizzare con fondi del bilancio comunale. La gara d’appalto era stata aggiudicata a una ditta di Modica, la Muriana costruzioni srl, con un ribasso pari al 37,43% su un importo a base d’asta pari a 83 mila 730 euro. L’area che è stata interessata dagli interventi è lunga circa duecento metri. E oltre alla pavimentazione si è provveduto a realizzare anche le opere connesse alla viabilità: quindi la completa sistemazione dei marciapiedi, la pubblica illuminazione e quant’altro necessario per rendere pienamente fruibile la via in questione dal punto di vista dei veicoli oltre che dal punto di vista dei pedoni.

«Siamo molto soddisfatti – continua il sindaco Iurato – per avere dato risposta ai cittadini residenti in zona, e non solo, per una opera che attendevano da numerosi anni. Inutile dire che le condizioni di vivibilità, dapprima problematiche, hanno compiuto un consistente passo in avanti. In precedenza, infatti, durante la stagione invernale, con le piogge, la sede stradale si trasformava in un ammasso di fanghiglia. D’estate, invece, a prevalere era la polvere e l’aria della zona risultava assolutamente irrespirabile. La risistemazione di questa arteria stradale era un obiettivo che ci eravamo prefissati. E siamo riusciti a concretizzarlo».

Nella foto la via Cappello come era prima e come si presenta adesso