Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1324
SANTA CROCE CAMERINA - 24/05/2014
Attualità - Al posto della vecchia struttura potrebbe essere realizzato un belvedere

Demolita la ex caserma della Finanza a Punta Secca

Batte i pugni sul tavolo Antonello Firullo, rappresentante di una ditta privata interessata a recuperare la struttura e l’area circostante Foto Corrierediragusa.it

Al via i lavori di demolizione della ex caserma della Guardia di Finanza di Punta Secca (foto), come disposto dal Comune di Santa Croce Camerina. Per il sindaco Franca Iurato "Viene spazzato via il rischio crollo, senza contare i benefici dal punto di vista sanitario visto che nei locali in disuso si registrava il proliferare di colonie di topi, scarafaggi e colombi". La destinazione d’uso è la principale delle incognite, anche se il Comune pensa già alla realizzazione di un belvedere.

Intanto Antonello Firullo, rappresentante di una ditta privata interessata a recuperare la struttura e l’area circostante, ha diffidato il Comune e ha invitato gli enti in indirizzo e i carabinieri a valutare eventuali illeciti sul procedimento «fermo restando che - si legge nella nota di Firullo - il sottoscritto o la ditta che rappresento, presenterà apposito esposto denuncia presso tutte le sedi giursdizionali competenti perchè il Comune di Santa Croce Camerina ha agito, sembra, senza alcuna autorizzazione da parte della Sovrintendenza ai beni Culturali di Ragusa che peraltro, sembra che abbia intimato al Comune a non procedere ad alcuna demolizione quanto meno fino alla Conferenza di Servizio del 5 giugno prossimo».