Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 859
SANTA CROCE CAMERINA - 09/07/2012
Attualità - Arenili sporchi fra Casuzze e Kaucana

Villeggianti con scope e rastrelli puliscono spiagge

Zanzare e immondizia invadono la costa camarinense. Il neo sindaco Franca Iurato si deve ancora ambientare
Foto CorrierediRagusa.it

Villeggianti fai da te (foto) a Casuzze e Kaucana (Santa Croce Camerina). Ad inizio inoltrato di stagione marittima, nelle frazioni balneari non è ancora tutto a posto. Dagli arenili di Kaucana pieni di immondizie, soprattutto alghe, al verde pubblico di Casuzze che aspetta di essere ripulita dopo il lungo inverno. Ma intanto i villeggianti ne soffrono i disagi. Così, alcuni tra di loro, armati innanzitutto di buona volontà, e poi di seghe elettriche, rastrelli e scope, si sono improvvisati giardinieri ed operatori ambientali.

«Siamo invasi dalle zanzare» -hanno commentato alcuni- La spiaggia è sporchissima e non solo di alghe ma anche di spazzatura»- hanno chiosato altri. Le manutenzioni vanno evidentemente a rilento nel comune di Santa Croce. L’unico beneficio d’inventario che si potrebbe dare, è che il neo sindaco, Franca Iurato, debba ancora prendere dimestichezza con le pratiche amministrative. Speriamo lo faccia presto, perché i residenti estivi cominciano a popolare le frazioni marittime, ed ai turisti non si offre una bella immagine delle nostre zone.


Civiltà vs. Inciviltà
10/07/2012 | 14.00.34
Davide Nicaso

Passi che un eccesso di eutrofizzazione, molto probabilmente dovuto all´eccezionale ondata di caldo torrido, abbia provocato il riversamento di alghe sulle spiagge, ma che si debbano trovare rifiuti di ogni genere è segno di un´inciviltà che purtroppo non riusciremo mai a sradicare!
Tanto di cappello a coloro che si stanno dando da fare per rendere quanto meno vivibili spiagge e zone verdi, ma le amministrazioni dove sono? Il recente insediamento di un sindaco non è giustificazione della carenza di manutenzione, ma al giorno d´oggi, con ogni settore in crisi, non si riesce a porre più rimedio a nulla..
Le tasse raddoppiano e i servizi dimezzano, NO, così non si può più andare avanti!