Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 880
SANTA CROCE CAMERINA - 20/09/2011
Attualità - Secondo giorno di temporali con raffiche di vento nella maggior parte della provincia

Maltempo nell´ipparino, a Vittoria tromba d´aria in centro

Disagi sulle strade e riflessi negativi sulla viabilità, nessun danno grave
Foto CorrierediRagusa.it

Pioggia di forte intensità e raffiche di vento anche a S.Croce dove i vigili del fuoco del locale distaccamento sono dovuti intervenire all’ingresso della cittadina, all’altezza della costruenda rotatoria con la provinciale per Marina di Ragusa. La notevole quantità di pioggia caduta ha allagato il cantiere di lavoro sottostante il piano stradale, dove attualmente i lavori sono focalizzati alla costruzione del letto del torrente S.Giovanni che attraversa la sede stradale dal lato per Marina di Ragusa.

I pompieri volontari hanno dovuto pompare quasi 400 metri cubi di acqua piovana che, oltre ad allagare l’alveo in costruzione, ha provocato importanti danni alle attrezzature del cantiere. L’intervento dei vigili del fuoco del locale distaccamento si è protratto per diverse ore fino a quando non è stata ristabilito l’uso del cantiere di lavoro della rotatoria.

A Vittoria i vigili del fuoco sono dovuti intervenire pure per le conseguenze di una tromba d’aria proprio nel centro della città, all’altezza di via Cacciatori delle Alpi, dove un cartellone pubblicitario è stato abbattuto dalla forza del vento sulla sede stradale, senza per fortuna provocare danni alle persone. Sempre a Vittoria i pompieri, ancora a causa del maltempo, sono dovuti intervenire all’altezza del supermercato Cityper per due alberi caduti e nella zona della Madonna della Salute dove il forte vento ha scoperchiato una tettoia. I vigili del fuoco, in entrambi i casi, hanno messo in sicurezza la sede stradale e le vicine abitazioni.

Nel Modicano


Uno squarcio di autunno dopo una lunga estate calda. Poco dopo mezzogiorno cielo buio e raffiche di pioggia e vento. Per fortuna il temporale settembrino è durato poco e dopo mezzora il sereno è tornato anche se gli effetti del breve ma intenso temporale si sono sentiti.

Soprattutto sulle strade ed il sistema viario (nella foto via Resistenza Partigiana a Modica). Alcuni tombini sono saltati e soprattutto quelli della fognatura hanno causato odori nauseabondi che sono durati oltre il temporale. La circolazione è andata subito in tilt anche perché la pioggia è coincisa con l’uscita dalle scuole.

Il vento ha divelto alcune insegne, gli ed ha ombrelloni utilizzati dai bar spostato sedie e tavoli. Niente danni gravi per fortuna ma solo disagi in tutti i centri della provincia a parte la fascia costiera.

Insomma un avvisaglia di autunno anche se il bel tempo e la temperatura calda è tornata subito e nei prossimi giorni sarà ancora alta pressione a beneficio degli ultimi vacanzieri.