Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 616
SANTA CROCE CAMERINA - 21/06/2011
Attualità - Gran lavoro per il consiglio comunale

Approvati bilancio di previsione 2011 e pluriennale

Astenuti Carmelo Mandarà e Rosario Pluchino

Il Bilancio di previsione 2011 e quello pluriennale 2011/13 sono stati approvati lunedì sera dal consiglio comunale. Oltre a quasi tutti i consiglieri di maggioranza hanno votato favorevolmente anche due consiglieri di minoranza, Giorgio La Rosa e Giuseppe Cascone, di «Progetto S.Croce», che avevano presentato emendamenti accolti dalla maggioranza, mentre l’unico consigliere del Pd, Giansalvo Allù, ha votato contro.

Astenuti Carmelo Mandarà e Rosario Pluchino. Si è allontanato dall’aula il consigliere di maggioranza Francesco Di Martino, espressione della componente del Pdl riferibile ai fratelli Piero e Salvatore Mandarà, non partecipando alla votazione sugli emendamenti presentati da La Rosa e Cascone e alla votazione finale sul bilancio. Di Martino ha voluto così contestare la posizione del resto della maggioranza di far passare gli emendamenti dei due ex Pd ma il suo atteggiamento, in definitiva, è stato visto come un segnale di sconfitta della linea politica della sua componente.

I punti salienti del bilancio di previsione per il 2011 riguardano: un mutuo di 400 mila euro per la costruzione di un muro di contenimento in via Gardino; la rivisitazione del Prg per le aree vincolate per un importo di 80 mila euro; il mantenimento dei servizi senza aumento né dell’addizionale Irpef né della Tarsu; la modifica del regolamento dell’Ici.

Gli emendamenti del gruppo «Progetto S.Croce», esitati favorevolmente, riguardano: l’abbattimento dell’Ici del 50% per tre anni per chi investe sul fotovoltaico o sui pannelli solari; l’abbattimento del 50% degli oneri concessori per chi effettuerà manutenzioni nelle abitazioni del centro storico della città; la creazione del fondo di compensazione per le persone bisognose; 6 mila euro in più per le associazioni di volontariato; rete wi-fi nel centro storico e nelle borgate a mare; 15 mila euro per corsi di formazione professionale per i giovani; 5 mila euro per interventi di messa in sicurezza delle aree a rischio frana sul litorale; il potenziamento del servizio navetta da Santa Croce centro verso le borgate marine.

Soddisfatta la giunta Schembari «per questo voto plebiscitario – si legge in una nota – ottenuto in consiglio comunale che dimostra ancora una volta come questa amministrazione sa essere vicino ai cittadini, nonostante i corposi tagli effettuati dal governo regionale e centrale, non aumentando le tariffe e mantenendo inalterati quei capitoli di bilancio che riguardano gli aiuti alle famiglie bisognose, i servizi sociali, i contributi alle associazioni e alle imprese».