Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 978
SANTA CROCE CAMERINA - 25/12/2010
Attualità - Santa Croce: presentate ben sei osservazioni

S. Croce, proficua seduta del Consiglio comunale a S. Croce

Lavori in aula sul filo di lana

Sul filo di lana, a ridosso della scadenza per l’approvazione di varianti, il consiglio comunale ha discusso e approvato una serie di osservazioni al Piano paesaggistico. Sono state infatti presentate ben sei osservazioni, quattro redatte dagli uffici comunali e fatte proprie dal presidente del consiglio comunale, Giovanni Barone e due presentate dai consiglieri indipendenti di opposizione, Giorgio La Rosa e Giuseppe Cascone. Tra le prime quattro osservazioni approvate rilevante è stata quella per la quale viene permessa la ricostruzione e ristrutturazione di serre per la produzione di primaticci nelle aree a tutela 1 e 2 mentre il Piano originariamente non lo prevedeva. Il vincolo però è quello di poterle ricostruire nelle aeree già esistenti.

Importante anche un’altra osservazione approvata che verteva sulla correzione di un errore nella stesura del Piano paesaggistico per quanto riguardava il centro storico che si prevedeva, inopinatamente, dover essere posto nell’area di tutela 3, come una vera e propria area archeologica e quindi dove si vietavano interventi di ristrutturazione. Il consiglio comunale ha corretto l’errore, votando favorevolmente l’osservazione, così che adesso nel centro storico è permesso, dietro i normali vincoli di tutela urbanistica, i relativi interventi edilizi. Le osservazioni presentate da La Rosa e Cascone, riguardavano la viabilità di Caucana zona mare e la regolamentazione di pannelli fotovoltaici.

E’ stata approvata infatti dal consiglio comunale, l’osservazione dei consiglieri di opposizione che permette la permanenza della strada litoranea di Caucana che nel Piano veniva eliminata. E’ stato deciso infatti che la viabilità non sarà tolta subito ma nel tempo, consentendo nel frattempo la ricerca di percorsi alternativi. Per i pannelli fotovoltaici, nella seconda osservazione, è stato permessa la costruzione di strutture fino a 200 Kwv anziché fino a 20 Kwv come previsto nel Piano. Il consiglio comunale ha poi deciso la celebrazione di un consiglio comunale aperto sulla questione delle problematiche legate alla gestione dell’acquedotto comunale da parte della società Mediale srl proposto dai consiglieri comunali Francesco Di Martino e Alessandro Mandarà, sebbene altri consiglieri comunali hanno evidenziato come tale proposta non era stata formulata a suo tempo quando erano state votati a maggio gli interventi decisi dal consiglio comunale in merito alla questione.