Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 697
SANTA CROCE CAMERINA - 02/10/2010
Attualità - Santa Croce Camerina: denunciata una presunta impasse burocratica

Presa di posizione del sindaco sul nuovo edificio del "Besta"

Il primo cittadino ha stigmatizzato la mancata accensione fino ad oggi di un mutuo di 800 mila euro da parte della Provincia regionale

Presa di posizione del sindaco Lucio Schembari in merito alla costruzione del nuovo edificio della sede staccata dell’istituto di Ragioneria «F.Besta» di Ragusa. Il primo cittadino ha stigmatizzato la mancata accensione fino ad oggi di un mutuo di 800 mila euro da parte della Provincia regionale di Ragusa per la costruzione del nuovo edificio che dovrebbe accogliere l’istituto. Tale opera, già annunciata dalla Provincia e inserita nel proprio piano triennale delle opere pubbliche, secondo il sindaco Schembari, ha subito un impasse burocratica che ha portato alla mancata accensione del mutuo, minacciando il protrarsi della costruzione del nuovo istituto.

«I corsi quest’anno alla sede staccata del «F.Besta» – osserva Schembari – sono già quattro e il prossimo anno ci sarà una quinta prima classe ma le aule che a suo tempo abbiamo predisposto come amministrazione comunale presso il Museo Civico saranno insufficienti per il prossimo anno. Da qui – è l’appello del primo cittadino santacrocese – l’esigenza di sollecitare la Provincia per attivare tutte le procedure burocratiche per l’accensione del mutuo in questione». A fianco del sindaco Schembari si schiera il preside dell’Istituto, Girolamo Piparo, che rimarca come deve essere la Provincia a predisporre le opere pubbliche a vantaggio degli istituti scolastici, sollecitando così, di fatto, la stessa amministrazione provinciale ad attivarsi per la costruzione del nuovo istituto di ragioneria a S.Croce.

Il nuovo istituto, del quale è stata individuata l’area, messa a disposizione dalla stessa amministrazione comunale, sarà costruito con soluzioni edilizie nuove, con l’istallazione di «moduli» facilmente montabili e assemblati in breve tempo. Non è giustificato quindi, secondo il sindaco Schembari, un ritardo per l’entità dell’importo per la realizzazione dell’opera in quanto non eccessivo e facilmente ottenibile e che non incide molto nel bilancio provinciale.