Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1420
ROMA - 01/05/2011
Attualità - Roma: Benedetto XVI ha letto la formula di rito alle 10.37

Giovanni Paolo II è tra i Beati della Chiesa

Un milione di persone a Roma, 48 persone ricoverate in ospedale per malessere
Foto CorrierediRagusa.it

Giovanni Paolo II è Beato. Alle 10.37 davanti ad un milione di persone che hanno gremito piazza S. Pietro e dintorni Benedetto XVI ha pronunciato la formula della beatificazione: «Noi, accogliendo il desiderio del Nostro Fratello Agostino Cardinale Vallini, Nostro Vicario Generale per la Diocesi di Roma, di molti altri Fratelli nell´Episcopato e di molti fedeli, dopo aver avuto il parere della Congregazione delle Cause dei Santi, con la Nostra Autorità Apostolica concediamo che il Venerabile Servo di Dio Giovanni Paolo II, papa, d´ora in poi sia chiamato Beato e che si possa celebrare la sua festa nei luoghi e secondo le regole stabilite dal diritto, ogni anno il 22 ottobre.
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo». La beatificazione ha dell’eccezionale nella storia della Chiesa, risulta infatti la più veloce, perché sono passati solo sei anni e un mese dopo la morte Karol Wojtyla.

L’annuncio è stato salutato con un lunghissimo applauso e la folla ha anche alzato il grido «Santo subito». Tanta la commozione sui volti degli oltre un milione di pellegrini arrivati a Roma per celebrare e festeggiare il nuovo Beato. Lacrime, cori, fedeli in ginocchio sui sampietrini per le strade e nelle piazze limitrofe a piazza San Pietro hanno salutato così il Beato Karol Wojtyla.

E´ stato anche scoperto l´arazzo con l´effige del nuovo beato (nella foto), che campeggia sulla loggia delle Benedizioni della basilica di San Pietro, ricavato da una immagine fotografica del papa polacco. scattata dal polacco Gregor Galazka.

Poi in una piazza diventata improvvisamente silenziosa è cominciata la funzione religiosa. Ci sono stati momenti di panico quando il Papa è arrivato a bordo della sua papa mobile bianca a S. Pietro visto che la folla ha rotto le transenne e molti sono stati intrappolati nella ressa. 28 persone sono state portate in ospedale ed in tutto sono stati soccorsi 408 spettatori per malesseri. E’ stata comunque una giornata di grande festa per tutta la chiesa e non solo visto il carisma e la grande umanità del beato Wojtyla anche tra laici e non credenti.