Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 889
ROMA - 27/11/2010
Attualità - Roma: l’esordio della neo segretaria nazionale Susanna Camusso

La Cgil ragusana sfila a Roma contro il precariato

Quasi 400 partecipanti provenienti dalla provincia con il segretario Giovanni Avola Foto Corrierediragusa.it

Sono stati circa 400 i partecipanti provenienti dalla provincia di Ragusa che hanno partecipato a Roma alla manifestazione nazionale della Cgil. Presente il segretario provinciale Giovanni Avola (nella foto) e l’intera segreteria confederale ragusana; giovani studenti, precari, disoccupati e tanti pensionati sono arrivati a Roma, sin dalle prime ore di stamani, con quattro pullman e un treno speciale. Ben individuati i temi portanti della manifestazione dedicata ai giovani senza lavoro, ai precari con un’ incertezza che cancella ogni aspettativa di futuro, ai disoccupati per i quali il governo si occupa troppo poco e anche male e poi i pensionati; "Una vita di sacrifici per una pensione da fame in un mondo dove c’è da sostenere figlie nipoti -ha detto la neo segretaria nazionale Susanna Camusso.

«I temi del Mezzogiorno -commenta Giovanni Avola- hanno trovato un’attenzione importante nel discorso della Camusso. Le decisioni del Governo per il Sud spostano di poco le nostre valutazioni iniziali anche se è vero che la questione meridionale è tornata nell’agenda di un governo che solo oggi, con la mannaia della sfiducia sul collo, ha messo fretta ad un provvedimento per il quale la stragrande maggioranza delle risorse erano somme non spese. Sul resto sempre meglio attendere il beneficio d’inventario".