Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 796
RAGUSA - 14/07/2010
Attualità - Ragusa: c’è grande attesa per il nuovo presidente della società aeroportuale

Aeroporto Comiso: cercasi presidente Soaco, poco politico e molto manager

Fra i duellanti del Pdl e dell’Udc, il sindaco Giuseppe Alfano deve decidere il prossimo leader che dovrà guidare la struttura al decollo: che sia una scelta illuminata
Foto CorrierediRagusa.it

Ore decisive per la nomina del nuovo presidente della Soaco. Stasera potrebbe esserci la fumata bianca. Ma chi sarà e quali requisiti deve possedere il presidente? Il sindaco di Comiso Giuseppe Alfano ha ricordato agli alleati e alle forze politiche provinciali che non intende assegnare incarichi a soggetti che vogliono ritagliarsi un ruolo di visibilità e prestigio per tornaconto personale dopo essere stati spremuti come limoni durante la lunga attività politica. C’è da augurarsi che il giovane sindaco casmeneo non si faccia imbrigliare dai soliti marpioni e che rispetti il suo intendimento.

Nino Minardo, il parlamentare nazionale che in questo momento rappresenta la stella polare del centrodestra ibleo, è altrettanto del parere che alla guida della Soaco debba andare una figura altamente professionale, non importa se del centrodestra o della sinistra più estrema. C’è da augurarsi che anche il deputato modicano onori questo nobile intendimento.

Secondo gli equilibri politici latenti e palesi, il nuovo presidente della Soaco dovrebbe essere di area Udc, possibilmente un tipo fortemente legato e radicato nel territorio che dovrà ospitare la struttura aeroportuale del «Magliocco». I nomi fatti in questi giorni sono figli di uno svagato pour parler che non soddisfano nessuno, né dentro l’Udc né all’interno dell’area di centrodestra. Nomi collaudati dall’usura del tempo che hanno raggiunto l’apice della carriera politica e che non vogliono farsi da parte.

Fatta questa analisi, c’è solo da sperare che prima che Nino Minardo ci porti buone notizie dal ministero dell’Economia riguardo al trasferimento del sedime aeroportale al comune di Comiso, e prim’ancora che il deputato regionale Giuseppe Digiacomo sprechi soldi per acquistare le catene con le quali incatenarsi giorno 26 luglio, il sindaco di Comiso nomini intanto il presidente della Soaco seguendo l’identikit che egli stesso ha già tracciato: competenza, professionalità, managerialità e che possieda un buon sistema di relazioni con il mondo economico e istituzionale. Non importa quale colore politico scorra nel suo dna, conta solo che si impegni con passione per rendere un servizio al territorio ibleo da troppo tempo isolato ed emarginato rispetto al contesto nazionale.

(nella foto, l´ingresso dell´aeroporto Magliocco di Comiso)