Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 439
RAGUSA - 14/07/2010
Attualità - Ragusa: il capoluogo ibleo in controtendenza rispetto alla poco edificante media siciliana

Cittadini insoddisfatti dei loro amministratori. Ragusa Ok

I dati emergono dall’edizione 2010 del Citizen monitoring

I cittadini delle città capoluogo della Sicilia, nel complesso, sono poco soddisfatti dei propri amministratori e anche il livello di fiducia nei loro confronti è regredito in modo consistente. La Sicilia è sempre agli ultimi posti fra le 20 regioni per i diversi aspetti analizzati, il malcontento dei siciliani è più forte per la nettezza urbana e la realizzazione di opere pubbliche. In particolare non sono buone le notizie per gli amministratori di Palermo, Enna, Messina, Catania e Agrigento; giudizio positivo solo per Ragusa.

I dati emergono dall´edizione 2010 del Citizen monitoring (Ci.Mo.), il monitoraggio della soddisfazione dei cittadini, che Marketing managment realizza e che coglie i cambiamenti, verifica gli effetti prodotti dall´azione amministrativa locale, stimando anche il consenso dei cittadini. Citizen Monitoring è un sistema di ricerca costituito da uno studio base realizzato su un campione di 4 mila persone rappresentative della popolazione italiana e da un campione aggiuntivo su specifici Comuni committenti. Per comprendere meglio l´evoluzione congiunturale siciliana quest´anno lo studio base di Citizen monitoring ha previsto un Focus Sicilia, i cui risultati sono stati collegati alla 34/a edizione del Report Sicilia del Diste, per fornire un´analisi complessiva del sistema socio-economico.

Il Focus, realizzato a maggio 2010 sui 9 capoluoghi siciliani, ha previsto la conduzione di 1.500 interviste su un campione stratificato rappresentativo della popolazione regionale e mediante un questionario.

Dalle differenze fra il grado di soddisfazione e quello di fiducia per le amministrazioni si possono leggere conferme o eventuali ripensamenti sulle scelte. I temi rilevanti che hanno concorso a determinare i risultati sul livello di soddisfazione e di fiducia nelle rispettive amministrazioni comunali sono: qualità della vita; realizzazione di opere pubbliche; viabilità cittadina; nettezza urbana e smaltimento rifiuti; erogazione di acqua, gas ed elettricità; efficienza amministrativa. I giudizi medi nelle città capoluogo sono ben lontani dalla sufficienza, tranne un caso: Ragusa, con un giudizio medio pari a 6.3, leggermente al di sopra della media nazionale.

I giudizi più bassi in assoluto sono stati registrati ad Agrigento. Bene l´amministrazione di Trapani (anch´essa con un livello di soddisfazione generale dei cittadini superiore alla sufficienza) dove i punti di forza sono stati la realizzazione di opere pubbliche e la gestione della nettezza Urbana. Maglia nera, con un giudizio fortemente critico dei cittadini, per Enna e Palermo, soprattutto in termini di fiducia nelle proprie amministrazioni comunali, ai valori minimi nazionali. Le amministrazioni di Caltanissetta e Siracusa, pur non ottenendo giudizi particolarmente alti, non hanno presentato situazioni molto critiche.

A Messina la cittadinanza ha lamentato scarsa attenzione ai problemi della viabilità cittadina, con particolare riferimento ai parcheggi ed al trasporto pubblico; a Catania le preoccupazioni maggiori vengono da sicurezza ed ordine pubblico, mentre ad Agrigento i piccoli miglioramenti all´erogazione dell´acqua, sia pur percepiti dai cittadini, non vengono attribuiti all´attività del governo locale.