Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1100
RAGUSA - 13/07/2010
Attualità - Ragusa: dopo l’ennesimo sit-in del partito

Sanità: tempi d´attesa ridotti, soddisfatti IdV e Asp

Per gli esami specialistici occorre meno tempo Foto Corrierediragusa.it

I tempi d´attesa per gli esami specialistici cominciano a diminuire. Ed in modo sensibile. Per alcuni siamo già nei limiti previsti dalla legge; per altri, invece, c´è ancora bisogno di una limatura. Ma, rispetto a qualche mese fa, le cose sono cambiate in modo radicale. Lo ha toccato con mano la delegazione di Italia dei Valori, che, ieri mattina, ha riproposto il sit-in in piazza Igea davanti alla sede dell´Azienda sanitaria provinciale.

C´è stato anche l´ormai consueto incontro con i vertici dell´Asp. Attorno al tavolo, con i rappresentanti di Idv hanno preso posto il responsabile del Cup Salvatore Brugaletta, il direttore sanitario Pasquale Granata, il direttore amministrativo Maria Sigona e Vito Amato. E proprio dal faccia a faccia sono venuti fuori gli elementi che fanno ben sperare per il futuro.

«Per la Cardiologia – spiega il coordinatore provinciale di Idv Giovanni Iacono (nella foto) – si ha un´attesa, con il codice D (differibile) di cinque giorni e prima erano 44; per l´ecodoppler, prenotazioni il 5 luglio per il 20 luglio e, quindi, ogni 15 giorni, mentre a marzo avevamo denunciato 15 mesi; per l´ecografia, dal 5 luglio al 2 settembre, e quindi 60 giorni a fronte dei 17 mesi che avevamo denunciato a febbraio; per la risonanza magnetica, ancora 77 giorni rispetto ai trenta previsti».

Il salto in avanti, quindi, è sostanziale, anche se c´è ancora la possibilità di migliorare ulteriormente questi tempi. «Evidenziamo – aggiunge Iacono – che per l´ecografia e la risonanza magnetica appena il 7 giugno scorso si aveva la dicitura di non disponibilità. Oggi, almeno, si ha la certezza di prestazioni in tempi ragionevoli».

Italia dei Valori si dice soddisfatta per quanto ottenuto e dà atto al manager Ettore Gilotta ed al suo staff «di aver dimostrato grande professionalità e competenza. Questi risultati sono stati resti possibili dalle tante misure poste in essere, ma anche, e soprattutto, dal presionale Asp e dai sindacati che hanno sottoscritto un accordo che lega gli incentivi alla riduzione delle liste di attesa».

Fonte: Antonio Ingallina - Gazzetta del Sud