Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 888
RAGUSA - 08/07/2010
Attualità - Documento elaborato dai rettori delle università di Messina, Catania e Palermo

I 3 atenei siciliani "avvisano" Ministero e Regione

Rivendicato "il ruolo centrale e la leadership delle università statali"

Prima le università statali. I rettori delle tre università siciliane si sono riuniti a Messina per discutere della riorganizzazione del sistema universitario in Sicilia alla luce della decisione del ministero di istituire il quarto polo universitario in Sicilia dal 20112012. Il documento elaborato dai rettori delle università di Messina, Catania e Palermo, pur nella sua forma distaccata e formale, sembra voler mettere in guardia il ministero su finanziamenti e garanzie didattiche che ogni università dovrà ottenere e garantire.

Questo il passaggio centrale del documento firmato dai tre rettori che rivendicano «il ruolo centrale e la leadership delle università statali, nell’ambito del processo di riorganizzazione, nel rispetto delle regole e dei requisiti di legge e nei limiti dei finanziamenti pubblici», sottolineando che i tre atenei statali «vigileranno, in cooperazione con il Miur, sul pieno rispetto dei requisiti minimi e qualificanti dei corsi di studio, in ambito regionale».

I tre atenei statali chiedono, inoltre, con forza alla Regione siciliana di «ponderare il supporto finanziario e strutturale del sistema formativo pubblico e della ricerca siciliano, tenendo conto del diverso ruolo degli atenei statali e di quello privato, e al Ministero di vigilare, fin dall’anno accademico 2010/2011, che i Corsi di studio attivati, sia per le statali che per la Kore di Enna, posseggano i requisiti previsti dalle normative vigenti». In sede di programmazione del quarto polo la Kore di Enna ha chiesto piena autonomia ei è proposta come centro leader del polo tenendo quasi a distanza le aspettative di Siracusa e Ragusa che saranno i partner del quarto polo per la gestione del quale i rettori auspicano organismi territoriali di controllo.