Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1245
RAGUSA - 06/07/2010
Attualità - Ragusa: il lungo iter del restauro dell’opera

Cona del Gagini, lavori ultimati entro primavera 2011

Aggiudicataria per il completamento una ditta etnea Foto Corrierediragusa.it

Consegnati i lavori di completamento del restauro della Cona del Gagini alla ditta aggiudicataria di Catania, alla presenza del sindaco Nello Dipasquale, dell’assessore ai centri storici Salvatore Giaquinta, del parroco del duomo di San Giorgio don Pietro Floridia, del direttore della sezione beni storico-artistici della Sovrintendenza di Ragusa Aldo Spataro. Presenti anche il progettista architetto Adriana Vindigni, del presidente del consiglio comunale Salvatore La Rosa, del Responsabile unico del procedimento Giuseppe Baglieri.

L’intervento di completamento consiste sostanzialmente in interventi di stuccatura, riposizionamento dei pezzi rotti e del restauro della parte sinistra dell’opera gaginiana. L’importo complessivo dell’opera ammonta a 83mila euro. L’iter di recupero della scultura inizia nel 1990 con la predisposizione dello studio di fattibilità. Nel 1999 viene approvato il progetto esecutivo.

Nel 2001 vengono eseguiti dall’impresa Cascone i lavori edili propedeutici all’intervento di restauro che viene avviato nel 2004 con somma urgenza per arrestare il degrado. Per questo primo intervento e l’esecuzione dei lavori edili vengono spesi 125mila 875 euro.

Nel novembre del 2008 viene approvato il progetto di completamento. «Siamo soddisfatti di essere giunti all’epilogo di questo lungo iter – ha dichiarato il primo cittadino – che consentirà il recupero definitivo dell’opera. Vedremo successivamente in sinergia con la Curia come garantire la tutela e la fruibilità di questa prestigiosa scultura». L’ultimazione dei lavori è prevista per la prossima primavera.