Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 850
RAGUSA - 22/06/2010
Attualità - Ragusa: al vià con la prova di Italiano gli esami di stato 2010

In 3mila agli esami: temi d´attualità su Ufo, musica, ricerca della felicità, Primo Levi

In provincia di Ragusa 79 le commissioni d’esame
Foto CorrierediRagusa.it

Temi proiettati nell’attualità per i 500mila studenti italiani impegnati stamane nella prova di Italiano. I presidenti di commissione hanno dettato le tracce degli elaborati subito dopo l’apertura delle buste sigillate fatte pervenire dal ministero. «Siamo soli» chiede il ministero ai giovani invitandoli a riflettere su presenze aliene al di fuori del pianeta terra; per la storia l’argomento sono le foibe mentre Primo Levi è l’autore prescelto per il tema letterario. Piacere e piaceri da Botticeli a D’Annunzio è l’argomento artistico letterario. Il tema di attualità, in genere il più gettonato tra gli studenti, riguarda la musica ed il mondo dei giovani mentre per l’ambito socio economico gli studenti dovranno trattare la ricerca della felicità.

Il ministro della Pubblica Istruzione Maria Stella Gelmini ha commentato le tracce dei temi Lo scorso anno sono state scelte tracce più chiare, sintetiche e vicine agli interessi degli studenti, anche quest´anno è stato così. Pur nel rispetto della grande tradizione della maturita´ italiana - ha assicurato – sono stati individuati alcuni elementi di novità e proposte quindi tracce vicine alla sensibilità dei ragazzi".

I candidati avranno sei ore di tempo dalla dettatura dei temi per svolgere i loro elaborati. Vietati tassativamente telefonini, palmari, strumenti tecnologici. In provincia di Ragusa sono circa tremila gli studenti impegnati nella maturità, 150 di questi sono privatisti.

Le 79 commissioni impegnate in provincia si sono regolarmente insediate ed il tasso di defezioni da parte di docenti e presidenti è stato fisiologico e non ha creato problemi particolari all’ufficio scolastico provinciale che ha provveduto già ieri stesso al reintegro delle commissioni.

(Nella foto alcuni alunni pochi minuti prima degli esami al liceo classico "Campailla" di Modica)