Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 831
RAGUSA - 19/06/2010
Attualità - Ragusa: il convegno organizzato sull’invalidità civile alla Camera di Commercio

Invalidità online, positivo il bilancio semestrale tracciato dall’Anmic

Soddisfatti i vertici dell’Associazione Occhipinti, Tomasello e Pagano. Proficua la collaborazione fra Inps e Asp, come rimarcato dai direttori Gilotta (Asp), Porrello e Malandrino (Inps)
Foto CorrierediRagusa.it

A sei mesi dall’entrata in vigore della nuova legge che modifica le procedure per il riconoscimento dell’invalidità, cecità, sordità civile, handicap e disabilità, l’Anmic provinciale, diretta dal presidente Giovanni Occhipinti, ha tracciato il primo bilancio al cospetto dei propri iscritti.

In collaborazione con l’Inps di Ragusa, nell’auditorium della Camera di Commercio, è stato organizzato un convengo dal titolo fin troppo evocativo: «La nuova invalidità civile corre on line». Il «corre on line» vuole rimarcare l’abbattimento dei tempi di erogazione della prestazione agli aventi diritto. Se prima trascorrevano anni, prima che il paziente beneficiasse della pensione di accompagnamento, adesso la legge impone la definizione in 4 mesi.

Dalla relazione semestrale sono emersi dati soddisfacenti, sia per l’Inps che per l’Asp, ovvero i due attori principali nell’iter burocratico per il riconoscimento-erogazione. «Nei 3 ambulatori dell’Asp, cioè Ragusa, Modica e Vittoria- è stato detto- alla data del 17 giugno 2010 sono pervenute telematicamente 5.638 itanze da parte di 4.460 soggetti. Di queste sono state calendarizzate in automatico, dal 2 marzo scorso, 3.686 visite su un totale di 4.481, quindi l’80%.»

Tali dati consentono all’Asp di essere la prima azienda sanitaria della regione Sicilia e una delle prime anche nel resto d’Italia, ad attivarsi per l’utilizzo della nuova procedura informatica e principalmente telematica per i verbali sanitari. Un successo che evidenzia il grande lavoro sinergico fatto dalle direzioni provinciali dell’Inps e dell’Asp.

Questo è stato rimarcato durante il convegno, a cui hanno partecipato il direttore provinciale dell’Inps Michele Porrello, il direttore regionale vicario Giuseppe Malandrino, il manager Asp Ettore Gilotta, il presidente nazionale dell’Anmic Giovanni Pagano, quello regionale Michele Tomasello. Per i medici, prezioso l’apporto dato dal coordinatore provinciale Inps Sebastiano Birgillito, quello regionale Enzo Morana, dal vice presidente dell’Ordine medici di Ragusa Giorgio Martorana. L’aspetto giuridico è stato trattato dall’avvocato Marialaura Birgillito. Ha moderato i lavori il giornalista Giuseppe La Lota.

(nella foto in alto una fase del convegno)