Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 567
RAGUSA - 11/06/2010
Attualità - Si salvano solo Acate e Monterosso Almo

Commissariati 10 comuni su 12, ma Ragusa è fuori

L’amministrazione Dipasquale ha appprovato il conto consuntivo con un avanzo di poco più di due milioni

I "bravi" sono stati solo Acate e Monterosso Almo. Tutti gli altri dieci comuni della provincia sono stati invece commissariati dall’assessorato regionale agli enti locali per non avere ancora approvato il conto consuntivo entro la data del 30 aprile, a distanza di quasi due mesi dalla scadenza dei termini. In Sicilia la provincia di Ragusa è in ottima compagnia con i 58 di Palermo ed i 68 di Messina ed i 29 di Agrigento tanto per fare un esempio.

Nei prossimi giorni dunque il commissario regionale si insedierà presso i comuni di Chiaramonte, Giarratana, Comiso, Vittoria, Modica, Pozzallo, Ispica, Scicli e S. Croce. Dovrebbe invece cavarsela Ragusa nonostante sia stata inserita in elenco. L’amministrazione Dipasquale ha infatti approvato proprio ieri il conto consuntivo e dovrebbe essere ormai fuori dall’attenzione del commissario. La maggioranza ha infatti approvato con 20 voti favorevoli e 6 contrari l´atto e la seduta si è protratta fino alle due del mattino.

Il consuntivo del comune di Ragusa si è chiuso con un avanzo di poco più di due milioni 252 mila euro, scaturito dalla gestione dei residui.

La decisione di commissariare palazzo dell’Aquila per il bilancio ha trovato il totale dissenso del capogruppo di Forza Italia Fabrizio Ilardo che se la prende con l’assessore Chinnici « Ci dispiace dover constatare, per l’ennesima volta, che la Regione Sicilia è ormai solita applicare eccessiva solerzia nei confronti degli Enti locali quando si tratta di «punirli» e mai per «premiarli». Per quanto riguarda Ragusa l’assessore Chinnici può «rinfoderare» il commissario.

Qualora, invece, il funzionario regionale dovesse essere già in viaggio per la nostra città, al suo arrivo saremo lieti di poterlo accompagnare in una visita al quartiere barocco, dato che a Palazzo dell’Aquila non ha proprio nulla da fare. Vorremmo avere noi, piuttosto, gli strumenti per commissariare la Regione quando «dimentica» di accreditare i trasferimenti alle casse comunali o
quando ci fa aspettare mesi e mesi per la valutazione di semplici incartamenti».

«Volendo esprimere una valutazione puramente politica in merito dall’approvazione del documento – conclude Ilardo – ritengo estremamente positivo l’esito finale del lavoro del Consiglio che ha confermato l’appoggio all’amministrazione Dipasquale (erano assenti solo due consiglieri di maggioranza) e soprattutto alle politiche economiche portate avanti su indicazioni programmatiche del nostro sindaco».