Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 955
RAGUSA - 02/06/2010
Attualità - Ragusa: l’Anas sorda agli inconvenienti della rete viaria sulla Catania-Siracusa

L´Anas e l’insegna "trappola" che manda a Siracusa chi va a Ragusa

Il consigliere di Idv Giovanni Iacono interviene per la seconda volta: «La corretta segnaletica che informa gli automobilisti qual è la deviazione esatta per Ragusa, l’ho installata a spese mie»
Foto CorrierediRagusa.it

L’Anas non ha ancora provveduto a eliminare un grave inconveniente sull’autostrada Catania –Siracusa, uscita Ragusa. Giovanni Iacono, capogruppo provinciale di Idv riscrive all’Anas per ricordagli che l’ente nazionale che si occupa della manutenzione delle strade non ha rispettato la promessa. Dopo la prima segnalazione del consigliere, infatti, la direzione dell’Anas aveva rassicurato lo stesso e i cittadini che in breve tempo avrebbe posto rimedio all’inconveniente. Colossale bugia!

Perché un errore così marchiano? Una svista del tecnico addetto alla segnaletica? Negligenza? Incapacità? Il risparmio di 20 euro per la tabella e le spese di collocazione? Chi ha progettato la segnaletica ha dato per scontato che anche gli altoatesini che vengono in Sicilia sanno che per andare a Ragusa devono svoltare per Lentini e Carlentini? Cosa avrebbe comportato, scrivere anche il segnale RAGUSA accanto a quella di uscita per Lentini e Carlentini? Colpi di genialità tutta sicula a cui siamo abituati, che purtroppo stanno provocando tanti disagi agli automobilisti.

Scrive Iacono alla direzione dell’Anas. «In assenza di comunicazione su tempi e date certe sulla risoluzione di quanto richiesto attraverso l’apposizione della corretta, esauriente, ed esatta segnaletica, ho apposto io stesso la corretta segnaletica, addebitando a codesta Direzione i costi e/o gli eventuali disagi alla circolazione derivanti dall’apposizione della segnaletica da parte mia e non a cura di personale Anas».


E per rafforzare la sua iniziativa coinvolge anche il presidente della Provincia Franco Antoci, che pure s’era dichiarato interessato dopo il primo intervento. «Ogni giorno una moltitudine di persone- scrive Iacono- viene indotta, dalla segnaletica, a percorrere percorsi sbagliati. Sbagliano i turisti (stranieri e no), sbagliano chi viene per lavoro, sbagliano gli stessi abitanti che hanno già percorso quell’arteria e sbaglia Lei Presidente che sicuramente affaccendato nei tanti impegni provinciali e internazionali non ha inteso dare riscontro alla mia nota ma come si dice dalle nostre parti:«solo alla morte non vi è aiuto …» Se vuole è ancora in tempo a svolgere il ruolo istituzionale che le compete di rappresentanza delle istanze e dei bisogni della collettività provinciale che storicamente ha resistito alla marginalizzazione e all’abbandono da parte dei governi nazionale e regionale. Recuperi il tempo perduto e sostenga urgentemente, con convinzione e la determinazione che le riconosco, presso l’Anas questa giusta e doverosa istanza».

Informazione per gli automobilisti che non conoscono la strada. Nella foto in alto, l´insegna Lentini - Carlentini indicata dalla mano dell´automobilista al volante, ovvero l´esatta deviazione da imboccare per raggiungere Ragusa. Chi distrattamente prosegue diritto si ritrova a Siracusa e poi è costretto a ritornare indietro, con spreco di soldi per carburante, rischi vari e tempo. In attesa che l´Anas (si spera) elimini l´incoveniente, gli automobilisti diretti a Ragusa svoltino per Lentini Carlentini e in meno di un´ora sono a Ragusa e nei comuni della provincia.