Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 607
RAGUSA - 01/06/2010
Attualità - Ragusa: la nomina direttamente dal presidente della Repubblica

Il presidente della Bapr Cartia Cavaliere del lavoro

Qualche tempo fa Cartia era entrato nel mirino di alcuni sequestratori. Il progetto criminale venne sventato sul nascere Foto Corrierediragusa.it

Tra i nuovi 25 nuovi cavalieri del lavoro nominati dal presidente della Repubblica c’è anche un ragusano. Si tratta di Giovanni Cartia (nella foto), 82 anni, presidente della Banca agricola popolare di Ragusa. Cartia ha cominciato la sua carriera subito dopo la laurea a Comiso in qualità di preposto alla succursale della Bapr; dal 1961 opera presso la sede centrale di Ragusa e dal 1970 è nominato direttore generale di quella è che la più rilevante impresa bancaria privata della Sicilia.

Nei suoi quaranta anni di lavoro Giovanni Cartia ha dato sviluppo alla banca con l’espansione nelle provincie di Siracusa e Catania ampliando così il progetto del padre Giombattista morto nel 1989 all’età di 94 anni. Gli sportelli della Bapr sono attualmente 97 ed i dipendenti della quasi mille; il cavalierato è un riconoscimento alla opera di Giovanni Cartia, alla sua dedizione al lavoro ed al sostegno che ha dato con la banca all’economia della provincia. La notizia è stata accolta con un lungo applauso presso la sede centrale di Ragusa della Bapr ma Giovanni Cartia, da uomo schivo ha ringraziato e stretto molte mani, per poi ritornare al suo posto di lavoro. Qualche tempo fa Cartia era entrato nel mirino di alcuni sequestratori. Il progetto criminale venne sventato sul nascere.