Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 782
RAGUSA - 30/11/2007
Attualità - Ragusa - Al bando la violenza negli stadi

"Un pallone per amico":
la Questura esalta la legalità
e gli alti valori dello Sport

Progetto di sensibilizzazione su iniziativa ministeriale Foto Corrierediragusa.it

A dieci mesi esatti dal tragico retaggio della morte dell’ispettore di polizia Filippo Raciti, lasciato dal derby Catania ? Palermo, domenica le due squadre di ritroveranno in campo al «Massimino». La violenza non è gradita. E per sensibilizzare i giovani al boicottaggio di certi atteggiamenti estremi, nella sala stampa della Questura, intitolata proprio all’ispettore ferito a morte, è stato presentato il progetto «Un pallone per amico», sostenuto dalle Questure su iniziativa ministeriale.

E proprio il questore Giuseppe Oddo (nella foto) ha illustrato le finalità del progetto, teso all’esaltazione del rispetto e dell’importanza della legalità e dei più alti valori delle discipline sportive, calcio compreso, che nulla hanno a che vedere con i vergognosi disordini che costarono la vita a Raciti. «Un pallone per amico», organizzato in provincia con la collaborazione dei vari enti, si articolerà anche attraverso varie iniziative benefiche che saranno concretizzate grazie ai fondi raccolti con il triangolare di calcio in programma per il mese di marzo all’»Aldo Campo» tra la Nazionale magistrati, la Questura e i giornalisti.