Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1286
RAGUSA - 13/05/2010
Attualità - Ragusa: definite le procedure relative alla viabilità ed agli allacciamenti degli impianti

Decolla l´iter del monoblocco ospedaliero "G. Paolo II"

I tecnici comunali hanno comunicato che è già in fase di pubblicazione la gara per la realizzazione dell’impianto di acque nere e bianche e che, in relazione alla viabilità, è in corso di redazione il progetto per migliorare la manutenzione stradale in prossimità dell’accesso all’ospedale

Definite le procedure relative alla viabilità ed agli allacciamenti degli impianti a servizio del costruendo complesso ospedaliero "Giovanni Paolo II" nel corso della conferenza di servizi che si è svolta ieri pomeriggio a Palazzo dell’Aquila, convocata dal direttore generale dell’Asp 7 Ettore Gilotta e dal sindaco di Ragusa Nello Dipasquale.

I tecnici comunali hanno comunicato che è già in fase di pubblicazione la gara per la realizzazione dell’impianto di acque nere e bianche e che, in relazione alla viabilità, è in corso di redazione il progetto per migliorare la manutenzione stradale in prossimità dell’accesso all’ospedale ed allargare l’attuale stradella laterale realizzando tre corsie, di cui una preferenziale per il pronto soccorso.

L’Asp 7 ha assicurato la cessione delle aree necessarie al comune di Ragusa per la realizzazione di una vasca di raccolta per il sollevamento delle acque nere del costruendo ospedale, per la realizzazione degli impianti delle acque bianche e nere e per gli interventi di viabilità. Saranno anche autorizzate, attraverso una apposita convenzione tra le parti, le ricerche idriche per garantire un adeguato approvvigionamento alla struttura.

Per quanto riguarda lo smaltimento delle acque bianche, l’amministrazione comunale si impegna a realizzare una condotta forzata che partirà dall’area ceduta fino al recapito di via Tiralongo, mentre l’Asp dovrà realizzare gli impianti di sollevamento e la vasca di prima raccolta per le acque bianche, provvedendo al loro smaltimento tramite rete disperdente. I rappresentanti presenti di Enel Distribuzione e Fastweb hanno garantito piena sinergia con gli enti interessati per le forniture necessarie energetiche e tecnologiche. Gli allacciamenti della rete fonia dati saranno a carico dell’Asp.

Sia il direttore dell’Asp Gilotta che il sindaco Dipasquale hanno espresso soddisfazione per l’esito positivo della conferenza di servizi, auspicando una pronta operatività della nuova struttura sanitaria entro la fine dell’anno.