Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 844
RAGUSA - 05/05/2010
Attualità - Ragusa: altri sei impianti saranno installati in meno di tre mesi

L´occhio elettronico delle videocamere vigila su Ibla

Anche questa volta, il Comune ha stanziato 150 mila euro, che provengono dal piano di spesa 2008 della legge speciale sui centri storici

Prosegue l´attività dell´amministrazione mirata a dare maggiore sicurezza ai cittadini attraverso l´installazione di telecamere nelle zone più importanti. I nuovi lavori sono stati consegnati alla Siemes di Milano, la stessa società che ha già realizzato l´impianto in funzione da un anno in piazza Duomo e piazza Pola a Ibla e che si è aggiudicata la nuova gara d´appalto.

Anche questa volta, il Comune ha stanziato 150 mila euro, che provengono dal piano di spesa 2008 della legge speciale sui centri storici. Saranno sei gli interventi previsti con questa seconda tranche di lavori. Le telecamere sanno installate a Ibla all´altezza della chiesa del Ss. trovato, in piazza Odierna e in piazza della Repubblica. Nel centro storico superiore, invece, il monitoraggio riguarderà piazza San Giovanni, la Rotonda e l´incrocio tra via Roma e corso Italia.

L´impresa conta di riuscire a completare l´intervento in soli tre mesi, forte del fatto che già conosce il sistema installato ed i luoghi in cui opererà.
Affidati i lavori per la seconda fase della videosorveglianza, l´amministrazione sta già cominciando a pensare alla prossima fase, con altri 150 mila euro a disposizione per realizzare altri sei impianti. Gli uffici sono già al lavoro per individuare le zone in cui intervenire sempre a Ibla e nel centro storico superiore.