Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 550
RAGUSA - 02/05/2010
Attualità - Ragusa: la terza edizione della manifestazione riempie il centro storico

Ragusa si scopre bella di notte con 40 eventi. Festa grande

Residenti e turisti hanno fatto le ore piccole grazie agli eventi in scaletta
Foto CorrierediRagusa.it

Notte Bianca ragusana di gioia ed allegria con l’arte e la cultura, con i tanti spettacoli e i tanti eventi organizzati.

Successo per la terza edizione della Notte Bianca con circa 25 mila presenze e un cartellone pieno di eventi, concerti, spettacoli, proiezioni video, animazione, dentro la cornice del centro storico di Ragusa superiore vivo, affollato dove molti negozi sono rimasti aperti, contribuendo a rendere palpabile l’atmosfera della lunga notte.

Hanno riscontrato un particolare favore di pubblico lo spettacolo di Raffaele Paganini assieme ai ballerini ragusani, applausi per i bambini di «Io Canto» e per i comici Pali&Dispari e per il mago Scimemi. Una Notte Bianca anche per i musei, animati da un via vai di gente interessata ed incuriosita. Civettuolo il double decker rosso londinese che ha girato per le strade del centro; pubblico eterogeneo, immigranti compresi, con turisti provenenti da ogni provincia siciliana che ha approfittato della Notte bianca per questo lungo week end.

Hanno funzionato i parcheggi di scambio allestiti in tre diverse location ed arrivare in centro non è stato un problema anche nelle ore di massima punta.

«Abbiamo vissuto un centro storico differente, - commenta a bocce ferme l’assessore Ciccio Barone- La gente risponde a iniziative di questo tipo, con migliaia e migliaia di persone che sono rimaste fuori fino a tarda ora. C’è stato uno sforzo organizzativo non indifferente, con l’intera amministrazione che ha lavorato su più fronti; importante il contributo dei privati. Speriamo di migliorare nelle prossime edizioni della Notte Bianca trasformandola in una manifestazione che possa essere un punto di riferimento in tutta la Sicilia».

(Nella foto: uno degli stand gastronomici con prodotti rigorosamente locali)