Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1118
RAGUSA - 24/04/2010
Attualità - Ragusa: il primo provvedimento del genere venerdì scorso nel comune capoluogo

Al via in provincia gli sfratti ai danni dei morosi Iacp

L’assegnatario dell’immobile popolare di via Pio La Torre aveva ottenuto diverse proroghe ed era stato sollecitato a più riprese per rateizzare il pregresso, ma senza esito
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo gli sfratti ai danni degli abusivi, l´Istituto autonomo case popolari intraprende la guerra ai morosi. Il primo sfratto del genere è stato attuato venerdì scorso nei confronti di un inquilino che da anni non onorava il canone mensile. Tale sfratto non è giunto all´improvviso.

L´assegnatario, infatti, aveva ottenuto diverse proroghe ed era stato sollecitato a più riprese per rateizzare il pregresso, ma senza esito. L´immobile ora liberato, che si trova al lotto 88 di via Pio La Torre, sarà messo a disposizione del comune che avrà il compito di assegnarlo all´avente diritto.

A Scicli, dopo la proroga di tre mesi concessa al comune per redigere e pubblicare la nuova graduatoria, si è proceduto allo sfratto di un abusivo in via Don Carlo Gnocchi, al lotto 6: "Abbiamo ripreso gli sfratti su Scicli – ha commentato il presidente dello Iacp, Giovanni Cultrera (nella foto) – dove avevamo sospeso la nostra azione, a seguito della richiesta del sindaco di una proroga di tre mesi, per redigere la nuova graduatoria, già predisposta".

Il 13 maggio si procederà sempre a Scicli in via Passiflora, mentre altri sfratti saranno eseguiti a Modica in corso Sandro Pertini e a Vittoria, in contrada Fanello, ai danni di un abusivo che ha occupato l´alloggio liberato l´8 gennaio scorso.