Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1424
RAGUSA - 02/03/2010
Attualità - Ragusa: sfiorata la tragedia nel cortile della Prefettura

Commerciante tenta di darsi fuoco, l´Ascom è preoccupata

Le amare considerazioni del presidente provinciale di Confcommercio Ragusa Angelo Chessari

«L’episodio verificatosi in Prefettura, a Ragusa, dimostra quanto sia labile il filo che divide gli operatori economici, anche del nostro territorio, dal compiere gesti di un certo clamore. C’è più di una ragione per esprimere grave preoccupazione». Così il presidente provinciale di Confcommercio Ragusa, Angelo Chessari, dopo aver appreso del tentativo di un commerciante di Marina di Ragusa di darsi fuoco per i problemi economici e per il mancato finanziamento da parte di un istituto di credito.

«Si tratta di un episodio sicuramente limite – afferma Chessari – che però denota uno stato di cose destinato a determinare un allarme sociale di non poco conto. Non entriamo nel merito della questione ma diciamo solamente che fatti del genere devono essere letti nella maniera dovuta, in quanto gli stessi rischiano di ripetersi con una certa ciclicità anche in una provincia da tutti ritenuta tranquilla come la nostra».

Stesso grado di preoccupazione viene manifestato dal presidente della sezione Ascom di Ragusa, Cesare Sorbo, il quale, anche a nome del direttivo, in più di una occasione aveva lanciato segnali d’allarme in tale direzione. «Tutto quanto avevamo detto in questi ultimi mesi – spiega Sorbo – ha delle radici profonde e ben fondate. Esiste l’allarme, esiste, tra gli operatori economici, la preoccupazione di non farcela perché il quadro complessivo, ogni giorno che passa, diventa più grave. Chiediamo, quindi, che si possa tornare a discutere in maniera seria ed approfondita di determinate tematiche per evitare che la situazione possa sfuggire di mano».