Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1098
RAGUSA - 30/12/2009
Attualità - Ragusa: la protesta degli interessati in piazza Igea

Vincono il concorso e restano a spasso 16 autisti Asp

In un incontro con i vertici dell’Asp, ai lavoratori è stato detto che a partire da marzo avranno un incarico a tempo determinato

Sedici autisti delle ambulanze coordinate dall´Azienda sanitaria provinciale 7 di Ragusa hanno protestato davanti alla sede dell´Asp. I lavoratori nel 2008 hanno vinto un concorso e con una delibera del precedente manager dell´Azienda ospedaliera era stata redatta una graduatoria e riconosciuta la possibilità per i primi sedici in posizione utile di passare da tempo determinato a tempo indeterminato.

"Invece - spiegano gli autisti - dopo l´unificazione in Asp dell´Azienda ospedaliera e dell´Ausl 7, il nuovo manager, Ettore Gilotta, ha deciso di applicare alla lettera le direttive dell´assessorato regionale alla Sanità, circa la drastica riduzione delle assunzioni. Non solo - continuano gli autisti - non è stato rinnovato il contratto a tempo determinato, da trasformare poi a tempo indeterminato, ma l´Asp ha deciso di assumere 12 autisti a tempo determinato, prelevandoli dalla stessa graduatoria che vede in testa i 16 vincitori del concorso".

La protesta è andata avanti per un paio di ore. In un incontro con i vertici dell´Asp, ai lavoratori è stato detto che a partire da marzo avranno un incarico a tempo determinato. La soluzione non piace agli autisti: "È proprio vero, in Sicilia non si può andare a lavoro nemmeno dopo aver vinto un concorso pubblico", dice Giovanni Iozzia, autista delle ambulanze e vincitore del concorso, che annuncia un´azione legale.