Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 993
RAGUSA - 10/12/2009
Attualità - Ragusa: novità in arrivo per gli invalidi civili

Invalidità, Inps e Asp accorciano tempi di liquidazione

Rivoluzione nell’iter di istruttoria delle domande, che dovranno essere liquidate in 120 giorni. L’Asp accerta il requisito dell’infermità e l’Inps istruisce ed eroga la prestazione
Foto CorrierediRagusa.it

La filiera burocratica per la concessione delle indennità di invalidità si accorcia. L’evento che tutti aspettavano entrerà in vigore dal 1° gennaio 2010. I soggetti titolari dell’istruttoria e liquidazione delle pratiche, sotto il profilo amministrativo e sanitario, diventano solo due: Inps e Asp 7.

L’iter prevede la presentazione della domanda del cittadino all’Inps tramite i Patronati e le Associazioni di categoria. Le Commissioni dell’Asp avranno il compito di accertare i requisiti sanitari. L’istruttoria e la liquidazione economica sono di competenza dell’Inps. Un ruolo fondamentale nel nuovo iter procedurale previsto dall’art. 20 del decreto legislativo del 1 luglio 2009 lo avranno i Patronati, le Associazioni di categoria e i medici di base, quest’ultimi attestano direttamente in via informatica l’infermità del cittadino.

La nuova procedura consente di eliminare il cartaceo, di incrementare il sistema informatico e persegue il raggiungimento di 3 obiettivi fondamentali: ridurre i tempi di liquidazione a 120 giorni; personalizzare il servizio (possibilità di indicare le preferenze per la data della visita medica); attuare la trasparenza attraverso la tracciabilità della domanda.

Il nuovo iter procedurale è stato spiegato dai funzionari informatici della sede regionale dell’Inps Vincenzo Chiappara e Vittorio Finamore nel corso di due seminari distinti per Patronati, Ordine dei medici e Associazioni degli invalidi civili. Agli incontri hanno partecipato il direttore della sede provinciale Domenico Falzone, il coordinatore provinciale delle Commissioni Invciv Vincenzo Cilia, il coordinatore dei medi Inps Sebastiano Birgillito, i presidenti delle Commissioni di Ragusa, Vittoria e Modica, il coordinatore dell’Area amministrativa Invciv, il presidente dell’Ordine dei medici Giorgio Martorana.

Nella foto in alto, da sinistra Enzo Chiappara, Sebastiano Birgillito, Domenico Falzone, Enzo Cilia e Vittorio Finamore durante l’illustrazione delle nuove procedure