Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1483
RAGUSA - 19/11/2009
Attualità - Ragusa: la nuova mappa del distretto 2 che comprende Modica, Scicli, Comiso e Vittoria

Sono 380 i posti letto suddivisi nei 4 ospedali iblei

Ci sono già i primi dissensi soprattutto a Comiso e Scicli, ma il manager dell’Asp 7 Gilotta conta di ottenere altri 40 posti letto

Quattro ospedali e 380 posti letto. E’ questa la nuova mappa degli ospedali del distretto 2 che comprende Modica, Scicli, Comiso e Vittoria. Ettore Gilotta, manager della Asp di Ragusa, ha già delineato l’assegnazione dei posti letto applicando le direttive del decreto Russo ed ha illustrato la nuova determinazione dei posti letto in provincia alla conferenza dei sindaci tenutasi a Ragusa nei locali dell’Asp.

Ci sono già i primi dissensi soprattutto a Comiso e Scicli ma Gilotta conta di ottenere altri 40 posti letto per il distretto 2 grazie alla vocazione turistica del territorio che comporta un’assegnazione supplementare di letti. Il dato positivo della nuova mappa della sanità provinciale, ad eccezione del distretto 1 che fa capo al capoluogo, è il mantenimento dei quattro presidi ospedalieri dopo la paventata chiusura di Comiso e Scicli dove tuttavia è previsto un ridimensionamento.

A Scicli infatti sono previsti 46 posti letto (42 ordinari e 4 in day hospital e day surgery- al posto di settanta con un calo di ben 24 posti letto e la chiusura del reparto di neurologia. Più contenuto il taglio a Comiso dove da 50 posti letto si passa a 48, di cui ben 17 in day hospital ma l’accorpamento dei reparti a Comiso è significativo; scompaiono infatti chirurgia plastica, Otorino, urologia. Netto il taglio al Guzzardi di Vittoria dove si passa da 160 a 137 mentre al Maggiore di Modica si scende da 172 a 149. Fatto il piano il confronto si sposta ora sul terreno politico. Il consiglio comunale di Scicli ha detto no ed il sindaco Giovanni Venticinque ha annunciato una manifestazione per mercoledì prossimo a Palermo di consiglieri, amministratori e cittadini.