Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1088
RAGUSA - 15/11/2009
Attualità - Ragusa: le lucciole hanno ormai invaso il centro storico, anche di giorno

Ragusa: il sindaco Dipasquale dichiara guerra alle prostitute

"Intendo porre un freno alla prostituzione, che può favorire l’insorgenza di fatti criminosi ad essa collegati"

L’amministrazione comunale di Ragusa dichiara guerra alle prostitute. Il sindaco Nello Dipasquale emanerà nei prossimi giorni una ordinanza per contrastare il fenomeno sulle strade del capoluogo ibleo. Pare ormai che l’attività delle lucciole tenda ad intensificarsi sui marciapiedi non solo di notte, ma anche in pieno giorno, disturbando quanti passeggiano addirittura anche per le zone del centro storico, magari con i bambini al seguito.

«Con questa ordinanza – dichiara il sindaco – intendiamo porre un freno alla prostituzione, che può favorire l´insorgenza di fatti criminosi ad essa collegati, come il favoreggiamento dell´immigrazione clandestina, lo sfruttamento della prostituzione, anche minorile, lo spaccio di sostanze stupefacenti». Dipasquale ha deciso di emanare l’ordinanza di concerto con il consigliere comunale Filippo Frasca, suo collaboratore in materia di sicurezza ed ordine pubblico.

Il provvedimento, in fase di elaborazione, disporrà quindi su tutto il territorio comunale il divieto di sostare in strada e in luoghi aperti al pubblico in atteggiamento che inequivocabilmente richiami alla prostituzione. Il divieto viene ovviamente esteso anche ai clienti delle lucciole, che non potranno intrattenersi in strada per contrattare la prestazione sessuale.