Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 986
RAGUSA - 12/11/2009
Attualità - In un libro la trasgressione nascosta in provincia

«I Giochi trasgressivi delle signore siciliane»

Lo spaccato sociale che gli autori del libro presentano è il più variegato possibile

Se avete pensato che la ragioniera che siede di fronte al vostro desk, sempre inappuntabile e benpensante, sia quella donna ideale cui avete sempre pensato, siete in errore. Angela e Marco raccontano di una realtà ben diversa nel loro «I Giochi trasgressivi delle signore siciliane» che appena in edicola ha messo in subbuglio famiglie e coppie e suscitato sentimenti pruriginosi nei più distaccati. I due sono andati in giro per la Sicilia ed hanno fotografato un isola felice ed all’avanguardia.

Non si parla tuttavia di primati economici e produttivi ma solo di trasgressione e sesso perché la Sicilia risulta la regione italiana con il più alto numero di coppie scambiste, 1504, rispetto alle 1475 del Lazio. Catania è la regina della trasgressione con il più alto numero di coppie che praticano lo scambio ed hanno un approccio più disinibito al sesso come confermano alcune testimonianze di coppie emiliane che a Catania sostengono di avere vissuto i loro momenti migliori. In questa speciale classifica di scambisti Palermo è al secondo posto e Messina al terzo.

Ragusa, Agrigento, Enna e Caltanissetta condividono l’ultimo posto ma non sono esenti dal «vizietto». Tutto accade di solito nei fine settimana quando, abbandonati vestiti, tailleur e gessati, gli scambisti entrano in azione ed abbandonano case, figlie, nonni e si dedicano alla loro personale trasgressione. Far sesso con una o più coppie non è un problema ed i privè sono affollatissimi.

I tre in provincia di Catania, tra Nicolosi e Pedara, sono i più gettonati ma a in tutte le provincie, più o meno occultati, esistono locali dove provare la trasgressione è piatto di giornata. Lo spaccato sociale che gli autori del libro presentano è il più variegato possibile; ci sono mamme premurose ed adorabili, professioniste e parrucchiere, donne in carriera e professionisti. E’ insomma una Sicilia felix a tutto sex.