Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 934
RAGUSA - 12/11/2009
Attualità - Il tratto in questione che va da Lentini ad Augusta è praticamente ultimato

Anche Berlusconi il 3 dicembre per l´apertura della Ct-Sr?

A partire da quella data sarà possibile recarsi da Siracusa a Catania in mezzora o, da Messina a Siracusa in meno di due ore
Foto CorrierediRagusa.it

Saranno aperti giovedì 3 dicembre gli ultimi 11 km dell’autostrada Catania - Siracusa. Il tratto in questione che va da Lentini ad Augusta è praticamente ultimato e l’impresa sta ormai lavorando alle rifiniture nelle gallerie, alla sistemazione della segnaletica, all’illuminazione. All’inaugurazione potrebbe con buona probabilità prendere parte il premier Silvio Berlusconi. Sarebbe difatti questa l’intenzione del governo, visto che lo stesso presidente del consiglio avrebbe manifestato l’intenzione di essere presente al taglio del nastro.

Tutto pronto quindi per l’apertura al traffico veicolare di questi ultimi 11 chilometri della Catania – Siracusa. L’inaugurazione di questo tratto è stata fissata per il 3 dicembre. A partire da quella data sarà possibile recarsi da Siracusa a Catania in mezzora o, da Messina a Siracusa in meno di due ore in piena sicurezza e confort dopo che, a fine luglio, sono stati inaugurati i dieci km che vanno dalla circonvallazione di Catania fino a Lentini.

Il completamento della Siracusa - Catania comporta innegabili vantaggi per lo sviluppo economico e turistico del sud est della Sicilia ed in particolare per la provincia iblea, visto che da Catania a Rosolini si potrà percorre l’autostrada senza più uscirne. Bisognerà comunque attendere i nuovi tre lotti, 6, 7 e 8 della Siracusa - Gela perché l’autostrada entri definitivamente ed a pieno titolo in provincia di Ragusa. Questi tre lotti, porteranno l’autostrada fino alle porte di Pozzallo, sono stati finanziati la scorsa settimana al Cipe con una dotazione di 65 milioni di euro.

Nonostante sia già disponibile il progetto esecutivo, bisognerà attendere la disponibilità materiale dello stanziamento a partire dal 2011 perché possano essere avviati i lavori. La penalizzante situazione infrastrutturale che ha recato non pochi danni alla provincia iblea, dal punto di vista economico e da quello turistico, è dunque destinata a migliorare entro il prossimo quinquennio.