Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 781
RAGUSA - 05/11/2009
Attualità - Ragusa: manutenzione straordinaria e realizzazione di nuovi impianti

Ragusa: due milioni di euro per la pubblica illuminazione

A darne notizia il vice sindaco, Giovanni Cosentini, nella qualità di assessore ai Lavori pubblici

Un progetto per la manutenzione straordinaria e la realizzazione di nuovi impianti di illuminazione pubblica il cui importo complessivo ammonta a un milione 800mila euro. E’ quello che è stato finanziato dalla Cassa depositi e prestiti e che sarà attuato dal Comune di Ragusa. A darne notizia il vice sindaco, Giovanni Cosentini, nella qualità di assessore ai Lavori pubblici. Il progetto è previsto nel programma triennale delle opere pubbliche 2007-2009, approvato con deliberazione del Consiglio comunale del 27 marzo 2007.

Le principali opere previste, che prenderanno il via tra pochissimo, sono: lo snellimento di impianti aerei di illuminazione pubblica vetusti in vie diverse del territorio comunale; il rifacimento e l’ammodernamento degli stessi impianti previa realizzazione di appositi cavidotti, blocchi di fondazione, pozzetti di ispezione, pali e altro ancora; la messa in sicurezza degli impianti di pubblica illuminazione in vie diverse del territorio comunale; la sostituzione di pali in precarie condizioni di stabilità, completi di apparecchi di illuminazione. Inoltre, il progetto contempla il completamento degli impianti di illuminazione pubblica di via Ettore Fieramosca a Ragusa e via 380 in contrada Malli a Marina di Ragusa, la sostituzione di tratti interi di palificazione in vie diverse di Ragusa, Santa Barbara, Gesuiti, Marina di Ragusa.

«Non appena i lavori saranno appaltati – dice il vice sindaco Cosentini – i lavori potranno prendere definitivamente il via. Ciò ci permetterà di curare un aspetto, quello della pubblica illuminazione sul territorio comunale, che aveva assolutamente bisogno di attenzione. Seguiremo con la massima attenzione i lavori previsti perché riguarderanno tantissime zone della nostra città. A cominciare dal centro storico superiore, senza dimenticare le aree periferiche e la frazione di Marina».