Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 534
RAGUSA - 03/11/2009
Attualità - Ragusa: la presa di posizione del segretario generale Giorgio Bandiera

La Uil sull´Ato idrico: "I sindaci non decidono"

"E’giunto il momento assumere decisioni chiare e indifferibili»
Foto CorrierediRagusa.it

«Le vicende dell’Ato idrico meritano la massima attenzione. Anche da parte del sindacato. Per questa ragione la segreteria provinciale della Uil prende posizione per richiamare alla responsabilità i sindaci iblei e la Provincia». E’ quanto dichiarato dal segretario generale della Uil provinciale di Ragusa, Giorgio Bandiera (nella foto), secondo cui "è giunto il momento assumere decisioni chiare e indifferibili".

Secondo Bandiera invece «I sindaci decidono di non decidere mentre le reti idriche di riferimento fanno registrare delle perdite anche sino al quaranta per cento rispetto a quanto viene immesso nelle condotte idriche. A questo punto – conclude Bandiera – è indispensabile una decisione forte, che spinga la conferenza dei sindaci e del presidente della Provincia ad assumersi le proprie responsabilità, magari preferendo altre soluzioni, rispetto a quella della privatizzazione dell’acqua».