Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 800
RAGUSA - 10/10/2009
Attualità - Ragusa: aule deserte, solo poche decine di studenti hanno deciso di seguire le lezioni

Oltre mille studenti protestano contro la riforma Gelmini

Rivendicazione del pieno diritto allo studio, no ai nuovi percorsi di studio delle superiori che dal prossimo anno entreranno in vigore

Giornata di protesta nazionale degli studenti. Anche in provincia di Ragusa gli studenti delle superiori sono scesi in piazza; una manifestazione con circa 500 studenti nel capoluogo, 600 a Vittoria, un centinaio a Comiso mentre a Modica, altro centro dove è presente una popolazione studentesca di oltre 4mila studenti, gli studenti si sono astenuti solo dalle lezioni. Le aule sono rimaste deserte e solo poche decine di studenti hanno deciso di seguire le lezioni regolarmente. Nei cortei di Ragusa, Vittoria e Comiso slogan contro la riforma Gelmini, rivendicazione del pieno diritto allo studio, no ai nuovi percorsi di studio delle superiori che dal prossimo anno entreranno in vigore.

L’unione degli studenti, Uds, ha chiamato alla mobilitazione i giovani chiedendo spazi di confronto ed assemblee per discutere della nuova riforma. L’autunno caldo della scuola è già cominciato perché si preannunciano altre manifestazioni organizzate dai collettivi delle varie scuole ed anche sul fronte del personale della scuola la situazione è molto fluida per via dei tagli alle cattedre che si concretizzeranno con l’avvio della riforma Gelmini dal prossimo anno.