Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1469
RAGUSA - 07/10/2009
Attualità - Ragusa: ne dà notizia il vice sindaco Giovanni Cosentini

Ragusa: area attrezzata, battute finali per il completamento

Si tratta dell’area sottostante il cavalcavia di viale del Fante Foto Corrierediragusa.it

Battute conclusive per il completamento dell’area attrezzata sottostante il cavalcavia di viale del Fante (nella foto). Il vice sindaco Giovanni Cosentini, che detiene la delega di assessore ai Lavori pubblici del Comune di Ragusa, comunica che i lavori saranno ultimati, a meno di ulteriori intoppi, entro la fine del mese, al massimo all’inizio dei primi giorni di novembre. «Subito dopo – spiega Cosentini – si potrà procedere non solo con il pieno utilizzo delle panchine in pietra da parte dei cittadini ma anche, e soprattutto direi vista l’attesa, con l’apertura alla circolazione veicolare del cavalcavia che conduce da via Padre Anselmo sino a piazza del Popolo, con ciò consentendo di smaltire buona parte del traffico che si va formando nelle aree limitrofe durante le ore di punta».

Per quanto riguarda la zona sottostante, i lavori, nella speranza che gli stessi non siano rallentati, come accaduto di recente, dalla pioggia, stanno procedendo in maniera alacre. Sono stati realizzati una serie di elementi che, per tutta la lunghezza del viale, hanno consentito di riqualificare lo stesso, tra l’altro in una posizione strategica visto che il sito si trova proprio dirimpetto al palazzo della Provincia, permettendo, tra l’altro, di ricavare uno spazio idoneo all’aggregazione, in prossimità di Villa Margherita, uno dei piccoli polmoni verde della città.

«Questo intervento – aggiunge il vice sindaco Cosentini – ci consente di rendere più aperta alla cittadinanza quest’area della città che, un tempo, come si ricorderà, era destinata a ricettacolo di ogni tipo di rifiuti oltre che ad essere utilizzata in maniera impropria come parcheggio. L’idea ci frullava in testa da tempo e finalmente si sono concretizzate le condizioni per realizzarla. Stiamo inoltre valutando a chi potrà essere dedicato il cavalcavia di prossima apertura. Di certo ad una figura eminente del panorama ragusano, venuta a mancare di recente. Ma sarà il sindaco Nello Dipasquale a prendere la decisione ultima».