Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 706
RAGUSA - 18/09/2009
Attualità - Ragusa: Crias e Assessorato regionale finanziano aziende agricole

Alescio e Cimino: sostegno al comparto agricolo

Quindici milioni di euro per l’esercizio finanziario 2009. Soddisfazione di Orazio Ragusa, Riccardo Minardo e il Comitato delle aziende in crisi
Foto CorrierediRagusa.it

Finanziamenti della Crias anche all’agricoltura. Grazie alla convenzione firmata in queti giorni dall’assessore regionale Michele Cimino e dal presidente della Crias Rosario Alescio (nella foto), che nel dicembre del 2008 aveva anticipato la possibilità di intervenire in soccorso dell’agricoltura. Disponibilità raccolta dal mondo politico e divenuta realtà nei giorni scorsi. E da tutte le parti arrivano attestazioni di compiacimento per un’iniziativa che porterà sicuramente una boccata d’ossigeno anche in favore del comparto agricolo, oltre a quello artigianale.

A compiacersi per la convenzione stipulata, che rende operativo l’articolo di legge inserito nella finanziaria regionale, i deputati Riccardo Minardo, Orazio Ragusa (che aveva presentato un disegno di legge specifico divenuto successivamente emendamento alla legge di bilancio regionale), l’associazione «Aziende in crisi» presieduta da Angelo Giacchi.

«L’assessorato regionale all’agricoltura –dice il parlamentare Orazio Ragusa- è adesso nelle condizioni di concedere finanziamenti a tasso agevolato a favore delle imprese agricole singole o associate per l´acquisto di prodotti e materiale di consumo, funzionali all´esercizio dell´attività agricola. Ad occuparsi dell’erogazione materiale dei finanziamenti sarà la Cassa regionale per il credito alle imprese siciliane (Crias)».

«E’ un provvedimento- ricorda il presidente Rosario Alescio- che avevo ipotizzato diversi mesi fa. Non è la panacea di tutti i mali, ma grazie a questa convenzione Crias - Assessorato regionale molte aziende agricole potranno avere liquidità e affrontare con serenità la pianificazione aziendale».

La procedura seguita per la concessione dei finanziamenti è quella valutativa a sportello. Tra qualche settimana si potranno già presentare le domande. E’ prevista l´istruttoria secondo l´ordine cronologico di presentazione delle domande e la definizione di soglie e condizioni minime.
«Questa volta- sottolinea ancora Orazio Ragusa - sono state interessate anche le piccole aziende agricole. Mi sono battuto per prevedere, limitatamente ai finanziamenti di importo sino ad euro trentamila, che l´impresa richiedente non fosse obbligata a fornire garanzie reali».

Secondo le modalità di erogazione previste nella convenzione, l’importo massimo finanziabile è 50.000 euro, entro il limite del «de minimis» in agricoltura e 500.000 euro per le imprese associate attive nel settore della lavorazione, trasformazione e commercializzazione delle produzioni agricole primarie.