Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 996
RAGUSA - 09/11/2007
Attualità - Ragusa - Protesta dell’Upla Claai

I rappresentati delle imprese artigiane: "Il sindaco Dipasquale ci esclude"

Vargetto: "Un’offesa alla categoria che rappresentiamo" Foto Corrierediragusa.it

I rappresentati delle imprese artigiane lamentano d’essere stati esclusi dal tavolo dello sviluppo istituito dal Comune di Ragusa. Della serie: la Provincia predica bene e il Comune razzola male, stando almeno alla protesta dell’Upla Claai nei confronti del sindaco del comune capoluogo Nello Dipasquale e del suo vice, nonché assessore allo sviluppo economico Giovanni Cosentini.

Salvatore Vargetto (nella foto), presidente dell’organizzazione di rappresentanza sindacale delle imprese artigiane e della piccola e media impresa, ha scritto una lettera aperta in cui precisa che « la nostra disponibilità per una migliore e fattiva collaborazione con l’amministrazione comunale, concretizzatasi con la richiesta di un incontro per affrontare le problematiche dello sviluppo economico del territorio, è stata del tutto ignorata.

Martedì scorso ? aggiunge Vargetto ? abbiamo altresì con stupore appreso dell’incontro del tavolo dello sviluppo con tutte le associazioni di categoria e i sindacati, convocato dal sindaco che, vogliamo sperare solo per una mera distrazione, non ci ha invitato. Riteniamo ? conclude il presidente ? che non debbano più verificarsi atti di esclusione del genere in nostro danno, che suonano come un’offesa all’intera categoria che ci onoriamo di rappresentare».