Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 798
RAGUSA - 02/09/2009
Attualità - Ragusa: il vice presidente della provincia pensa al turismo e non solo

Carpentieri: "Promuovere il territorio con i flussi da Malta"

Avviata un’interlocuzione con l’amministratore delegato della società maltese Virtu Rapid Ltd, Henri Saliba, società proprietaria del super-catamarano che collega l’Isola dei Cavalieri con Pozzallo Foto Corrierediragusa.it

Incrementare il flusso turistico dei maltesi verso il territorio ibleo. E’ l’obiettivo che persegue il vice presidente della Provincia Girolamo Carpentieri che ha avviato un’interlocuzione con l’amministratore delegato della società maltese Virtu Rapid Ltd, Henri Saliba, società proprietaria del super-catamarano che collega Malta con Pozzallo.

Henri Saliba, accompagnato da Guglielmo Puzzo, direttore Sicilia della stessa società, ha sottolineato le eccellenze che la provincia di Ragusa può offrire ai cittadini maltesi.

«Il nostro territorio non deve essere solo un corridoio di passaggio per gli escursionisti giornalieri che provengono dall’Isola dei Cavalieri – afferma ikl vicepresidente Girolamo Carpentieri - ma luogo di soggiorno per i turisti maltesi. Molti cittadini maltesi hanno acquistato terreni e casali nei pressi di Frigintini, Giarratana, Modica e Santa Croce Camerina. I maltesi apprezzano molto la campagna iblea, le nostre specialità enogastronomiche e dobbiamo incrementare questa corrente turistica, similmente a quella che dalla Sicilia va verso Malta. Il servizio di catamarano, svolto dalla Virtu Rapid, ha contribuito a incrementare i rapporti, di qualsiasi natura, tra le due sponde delle due isole, ma oggi, da parte nostra, necessita una maggiore e continua azione di promozione a Malta per far conoscere, al vasto pubblico, le eccellenze della provincia di Ragusa».

Durante il cordiale incontro i due responsabili della società armatrice maltese hanno preannunciato al vicepresidente Carpentieri la costruzione, già in avanzata fase d’opera, di un altro catamarano, molto più grande dell’attuale, che entrerà in servizio nel 2010.

(Nella foto Girolamo Carpentieri con Henry Saliba e Guglielmo Puzzo)

CARPENTIERI INCONTRA IL NEO ASSESSORE DI POZZALLO SARA CUGNO: "BISOGNA PROMUOVERE IL TERRITORIO"
di Calogero Castaldo


"Avviare sin da ora una concreta sinergia con i comuni della Provincia permette di poter stabilire le azioni utili da seguire per far si che la promozione del territorio possa essere davvero proficua e possa rappresentare così una vera opportunità per l’intero territorio. La Provincia di Ragusa ha il compito di coordinare al meglio tutte le risorse presenti e, a tal fine, auspico che anche gli altri comuni manifestino la stessa disponibilità mostrata dal Comune di Pozzallo".

Con queste parole, l’assessore provinciale al turismo, Girolamo Carpentieri, ha ricevuto a Ragusa la neo eletta assessore comunale allo sport, turismo e spettacolo Sara Cugno. Sul tavolo, alcune interessanti proposte di cui s’è fatta latore l’assessore pozzallese, fra cui l’idea di co-partecipare, insieme alla Provincia di Ragusa, alla realizzazione di uno stand che possa pubblicizzare al meglio le caratteristiche peculiari della città che ha dato i natali a Giorgio La Pira e della torre Cabrera, nel corso della prossima Borsa Internazionale del Turismo (la Bit) che si terrà a Milano dal 18 al 21 febbraio del 2010.

Adesso, comunque, l’imperativo, per l’amministrazione comune di Pozzallo, è quello di destagionalizzare l’offerta turistica da settembre fino alla prossima stagione estiva 2010. Da palazzo La Pira, il direttore artistico dell’estate pozzallese, Giuseppe Lucenti, sta lavorando, di concerto con l’assessorato comunale al turismo, ad un cartellone di eventi che spazi da settembre ai primi giorni di ottobre (musica e cultura, fra i punti di forza), quando le temperature serali potranno permettere di uscire da casa, magari godendo di un buon spettacolo, in attesa, poi, del Santo Natale e delle iniziative che riguardano il periodo che va dal 15 dicembre al 6 gennaio 2010.

"Nostro intento – dice Lucenti – è quello di lavorare per ottenere gli stessi risultati che ci ha fatto diventare «leader» fra le mete turistiche da frequentare, per questa stagione. Dirò di più, stiamo già lavorando per la seconda edizione delle «Notti Blu», per i primi giorni di maggio. Così facendo, non si potrà più dire, come si diceva in passato, che Pozzallo vive di turismo per i soli mesi estivi".