Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1143
RAGUSA - 21/08/2009
Attualità - Ragusa: il capoluogo ibleo e Savona sarebbero le città più virtuose del 2008

Differenziata ok a Ragusa? Idv: "Falso, Istat non dà premi"

Soddisfatto Dipasquale: "Questi dati sono un duro colpo per tutti coloro i quali, ogni giorno, cercano di distruggere l’immagine della nostra città". Completamente diversa la tesi di Idv

Idv smonta le tesi del sindaco Di Pasquale sull’efficienza della differenziata. Iacono: «L’Istat non dà premi, ma numeri»- affermano i dirigenti di Italia dei Vlori.

«L’Istat non dà premi ma fa statistiche. E’ del tutto fuorviante la notizia riguardante il premio dato alla città di Ragusa per l’efficienza dimostrata nella raccolta differenziata». La dichiarazione arriva dai gruppi consiliari di Italia dei Valori di Ragusa, Giovanni Iacono, Salvatore Martorana, Ginluca Salonia, Fabio Antoci, Salvo Garofalo e Giuseppe Rosetta.

La presa di posizione di Idv, dopo le dichiarazioni del sindaco Nello Di Pasquale rilasciate alla stampa in virtù delle quali si affermava che la città di Ragusa era sta premiata dall’Istat in quanto al «top per la raccolta differenziata».

«Se il sindaco Di Pasquale vuole dare notizie complete- afferma il capogruppo provinciale di Idv Giovanni Iacono- deve dire che Ragusa è all’ultimo posto per le centraline fisse di monitoraggio della qualità dell’aria, semmai all’Istat risulta che a Ragusa non si sia misurato mai il limite per la protezione della salute umana. Inoltre si è inadempienti rispetto alle normative vigenti in merito alla zonizzazione acustica. Sulle aree a verde per non indurre al pianto rimando al rapporto Istat …».

RAGUSA AL TOP PER LA DIFFERENZIATA? LO CERTIFICA L´ISTAT
La raccolta differenziata a Ragusa funziona, eccome. Ne è convinto il sindaco Nello Dipasquale, che si dice soddisfatto degli ottimi risultati raggiunti in pochi mesi. «Mi spiace – dichiara il sindaco – per chi cerca di denigrare a tutti i costi l’operato di questa amministrazione della ditta Busso, che gestisce il servizio. ma anche gli osservatori nazionali esterni indicano la nostra città tra le più virtuose d´Italia in fatto di raccolta differenziata. La città è tornata ad essere pulita e la cartina tornasole ci arriva non solo dal gradimento dei cittadini ma anche dalle tante e-mail che ci inviano i turisti che sono stati in visita nel nostro capoluogo».

Dipasquale precisa che «L´Istat ci premia, assieme a Savona, per la raccolta differenziata svolta nel 2008 ed estesa alla maggior parte della città, con particolare riferimento al centro storico dove la raccolta differenziata avviene con il metodo del porta a porta. Questi dati sono, evidentemente, un duro colpo per tutti coloro i quali, ogni giorno, cercano di distruggere l´immagine della nostra città. Ma le loro sterili parole non possono avere il sopravvento sui fatti. La politica dei fatti sovrasta la superficialità di chi dimostra di non amare la città, continuando a demonizzare e demolire l´immagine positiva che in questi anni abbiamo cercato di costruire. Assieme agli altri obiettivi raggiunti, come la bandiera blu o la bandiera verde, questo – conclude il primo cittadino – rappresenta un nuovo stimolo ad andare avanti in un´azione amministrativa ambiziosa e orgogliosa della propria ragusanità».

Anche l’impresa ecologica Busso Sebastiano Srl, la ditta che. come accennato, gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio comunale di Ragusa, esprime la massima soddisfazione per i risultati indicati dall’Istat. L’impresa ecologica ringrazia l’amministrazione comunale per la collaborazione fornita e auspica che l’attenzione nei confronti di questo sistema di raccolta possa essere sempre elevata, sino a raggiungere traguardi fino a qualche anno fa assolutamente impensabili. «Da parte della Busso – si legge testualmente nella nota dell’azienda – ci sarà il massimo impegno per concretizzare obiettivi ancora più importanti e prestigiosi con la collaborazione dell’esecutivo municipale e dell’intera cittadinanza».