Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1023
RAGUSA - 20/08/2009
Attualità - Ragusa: i posti disponibili sono 636

Ben 6 mila aspiranti studenti per i 4 corsi di medicina

All’università di Catania solo uno su dieci ce la farà con una percentuale del 10,52 per cento di speranze di accedere a medicina, odontoiatria, scienze motorie e professioni sanitarie

6 mila aspiranti per 636 posti nei quattro corsi della facoltà di medicina. All’università di Catania solo uno su dieci ce la farà con una percentuale del 10,52 per cento di speranze di accedere a medicina, odontoiatria, scienze motorie e professioni sanitarie. Se non è il superenalotto, poco ci manca. Questi nel dettaglio i numeri forniti dalla segreteria dell’università catanese.

A medicina ci sono 300 posti disponibili nella sede di Catania dopo la chiusura del polo universitario di Ragusa; le domande protocollate sono duemila 500 e la prova di ammissione è in programma il 3 settembre. Mille i posti invece per la laurea in Odontoiatria per soli 20 posti; prove il 4 settembre. Cento i posti disponibili per Scienze delle attività motorie e sportive con 419 aspiranti matricole, che sosterranno il test il 10 settembre.

Ben 2 mila 124 i giovani che vogliono accedere alla laurea breve in professioni sanitarie tra cui le più richieste sono Infermieristica, Ostetricia, Fisioterapia,Tecniche della riabilitazione psichiatrica, radiologia medica; in tutto ci sono 216 posti. Le prove di ingresso sono state programmate per il 9 settembre. Per gli aspiranti vacanze finite da tempo per prepararsi al meglio e conquistare un posto al sole grazie anche alla frequenza di uno dei tanti corsi di preparazione che la stessa università e molti istituti privati organizzano per sopperire alle lacune degli studi superiori e per approfondire la specificità della preparazione richiesta.